Ricetta Castagne al lardo - La ricetta di Piccole Ricette
Castagne al lardo

Castagne al lardo

Extra:
  • Senza glutine

Ingredienti

Preparazione Castagne al lardo

Condividi

Le castagne al lardo sono un antipasto non molto leggero ma davvero eccezionale! Il lardo di Colonnata si sposa perfettamente con le castagne e il tutto viene reso ancora più gustoso dal formaggio Castelmagno. Una bomba di sapore!

Per prima cosa devi far bollire le castagne (dopo averle incise alla base) in una casseruola con abbondante acqua leggermente salata in ebollizione. Lasciale cuocere per 35-40 minuti, dopodichè falle raffreddare e sbucciale, eliminando anche la pellicina che le ricopre.

Una volta cotte, raffreddate e pelate, avvolgi ogni castagna in una fettina di lardo di Colonnata, poi disponile in una teglia leggermente unta con un filo di olio, condiscile con una macinata di pepe, un goccio di vino bianco e un pochino di formaggio Castelmagno grattugiato.

Metti a cuocere le castagne in forno statico preriscaldato a 200 °C per circa 10 minuti, giusto il tempo che si formi una crosticina in superficie.

Servi le castagne quando sono ancora calde, accompagnandole con fettine o scaglie di Castelmagno e buon appetito!

Idea golosa: aggiungi sulle castagne un goccio di miele prima di metterle in forno, sentirai che esplosione di sapore!

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Fagioli e cime di rapa
successivo
Torta autunnale
  • 835 visualizzazioni
  • 40 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 477 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

8 fette sottili di lardo di Colonnata
8 castagne grosse
olio di oliva q.b.
50 ml di vino bianco
pepe q.b.
formaggio Castelmagno q.b.
precedente
Fagioli e cime di rapa
successivo
Torta autunnale