Ricetta Confettura di fichi rossi - La ricetta di Piccole Ricette
Confettura di fichi rossi

Confettura di fichi rossi

Extra:
  • Economica
  • Senza glutine
  • Senza lattosio
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Confettura di fichi rossi

Condividi

Questa confettura è ideale da preparare in autunno, quando si trovano i fichi migliori e più maturi. Oltre ad essere deliziosa sul pane, sulle fette biscottate o sulle crostate, risulta anche un fantastico accompagnamento per formaggi stagionati.

Lava innanzitutto i fichi sotto acqua corrente, poi sbucciali delicatamente e metti la polpa direttamente in una pentola capiente, schiacciandola leggermente fra le mani.

Pela la mela cotogna, elimina il torsolo e riduci la polpa a cubetti piccoli, quindi mettila in pentola assieme ai fichi, aggiungendo anche lo zucchero e il succo e la scorza di mezzo limone.

Accendi il fuoco al minimo e lascia cuocere la frutta per circa 35-40 minuti, finchè la confettura avrà raggiunto la giusta consistenza.

Per verificare che abbia la consistenza giusta, versa mezzo cucchiaino di confettura su un piatto inclinato: se la confettura rimarrà ferma oppure scivolerà molto lentamente, vuol dire che è pronta, altrimenti prosegui la cottura per 10 minuti e ripeti la prova.

Una volta pronta, lasciala raffreddare e poi suddividila in 6 vasetti da 250 grammi, a chiusura ermetica, (quelli adatti al sottovuoto), precedentemente fatti bollire e asciugati molto bene. Una piccola accortezza consiste nel non riempire troppo i vasetti, arrivando a 2 centimetri circa dal bordo di ogni vasetto, quindi richiudili con il loro coperchio.

Trasferisci i vasetti in una pentola capiente, sistemando sul fondo e tra ogni vasetto dei canovacci che ne impediranno la rottura durante la cottura, quindi ricoprili di acqua fredda (mi raccomando, il livello dell’acqua deve superare di almeno 4 centimetri l’ultima fila di vasetti) e porta lentamente il tutto a bollore, lasciandoli bollire per 30 minuti.

Trascorso questo tempo spegni il fuoco e lascia freddare i vasetti nella loro acqua (ci vorrà qualche ora) dopodichè tirali fuori e asciugali, verificando che il sottovuoto sia stato fatto correttamente: se, premendo il tappo, non sentirai il classico ‘clic clac’, il sottovuoto si sarà formato correttamente. In caso contrario, dovrai cambiare il tappo e ripetere l’operazione.

Riponi i vasetti in un luogo fresco e al riparo dalla luce, in questo modo la confettura si conserverà per sei mesi circa. Una volta aperta invece, la confettura va conservata in frigorifero e consumata entro qualche giorno.

Piccola informazione: le calorie indicate, si riferiscono a circa 230 g di confettura, il contenuto di 1 vasetto da 250 g.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Fagioli e cime di rapa
successivo
Torta autunnale
  • 655 visualizzazioni
  • 180 min
  • 6 porzioni
  • Difficoltà media
  • 327 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

1 kg di fichi rossi maturi
1 mela cotogna
300 g di zucchero
il succo e la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
precedente
Fagioli e cime di rapa
successivo
Torta autunnale

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.