Ricetta Finti Strangolapreti - La ricetta di Piccole Ricette
Finti Strangolapreti

Finti Strangolapreti

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Finti Strangolapreti

Condividi

In realtà gli strangolapreti andrebbero fatti con il pane, questi sono dei semplicissimi gnocchetti verdi…

Per prima cosa prepara gli spinaci. Falli appassire in una padella, senza acqua, con un pizzico di sale e un filo d’olio.

Quando sono cotti, strizzali bene e tritali molto bene (io uso il frullatore). Se gli spinaci sono surgelati, allora scongelali in padella solo con un filo d’olio e poi procedi come per quelli freschi. Falli poi raffreddare in una terrina.

Nel frattempo fai cuocere in acqua salata le patate con la buccia, oppure sbucciate se le fai al vapore in pentola a pressione. Quando le patate sono cotte, passale allo schiacciapatate e lasciale raffreddare.

A questo punto, in una terrina dai bordi alti mescola assieme le patate schiacciate, gli spinaci, l’uovo, un pizzico di sale e per ultima la farina, da aggiungere poco per volta, fino ad ottenere un impasto compatto ma non troppo duro.

Ora dividi l’impasto e forma dei grissini di spessore di circa 2-3 cm l’uno. Con un coltello taglia i grissini in tanti pezzetti che poi andrai a rigare dando la classica forma dello gnocco, facendo una leggera pressione sui rebbi di una forchetta, io personalmente li lascio quadrotti e lisci, ma va a gusti.

Ora lascia riposare gli gnocchetti su un piano infarinato giusto il tempo che l’acqua bolla e poi cuocili fin quando saliranno a galla.

Nel frattempo in una padella fai sciogliere il burro e metti a soffriggere la salvia, facendo attenzione che non bruci. quando gli gnocchetti saranno pronti, scolali e passali un minuto nel burro caldo, cospargili di grana padano e servili.


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

successivo
Cozze alla marinara
  • 464 visualizzazioni
  • 60 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 350 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

500 g di patate farinose
circa 100 g di farina 00
400 g di spinaci freschi
1 uovo
sale q.b.
due noci di burro
salvia q.b.
grana padano grattugiato
successivo
Cozze alla marinara

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.