Ricetta Gnocchi ai frutti di mare - La ricetta di Piccole Ricette
Gnocchi ai frutti di mare

Gnocchi ai frutti di mare

Cremosi, saporiti e diversi dal solito

Extra:
  • Senza lattosio

Ingredienti

Preparazione Gnocchi ai frutti di mare

Condividi

Gli gnocchi ai frutti di mare sono un primo piatto saporito e sostanzioso, perfetto da gustare tutto l’anno. La preparazione non è difficile, l’unica cosa un po’ noiosa è la pulizia dei molluschi, ma acquistando molluschi e crostacei gia puliti, risparmierai un sacco di tempo. Vanno benissimo anche quelli surgelati, ma se acquisti quelli, ti consiglio di farli scongelare in frigorifero per una notte, prima di utilizzarli.

Per preparare questi gnocchi ai frutti di mare, puoi utilizzare degli gnocchi già pronti oppure puoi realizzarli in casa, seguendo la ricetta://1472 Gnocchi di patate, quella ricetta è già pensata con le dosi per 4 persone.

Se i molluschi che hai acquistato non sono già puliti, inizia dalla pulizia dei 500 di vongole, che vanno spurgate per eliminare gran parte della sabbia che contengono: mettile in una ciotola capiente, coprile con abbondante acqua fredda salata, lasciandole riposare così per almeno un’ora, meglio ancora due ore, scuotendole di tanto in tanto, di modo che perdano la sabbia contenuta nelle conchiglie. Una volta spurgate, sciacquale con cura e tienile da parte.

Mentre le vongole spurgano, pulisci 500 g di cozze: sciacquale sotto acqua corrente e grattale con una paglietta di ferro, eliminando le impurità, i cirripedi e le incrostazioni spesso presenti sui gusci, dopodiché strappa anche le barbe (o bissi) che escono dalle cozze tirandoli lungo l’apertura del guscio con un movimento secco e deciso, poi una volta pulite, sciacquale e mettile da parte.

In una casseruola capiente fai scaldare un filo di olio di oliva, unisci uno spicchio di aglio intero o tagliato a metà e subito dopo aggiungi 500 g di  vongole, 500 g di cozze e 50 ml di vino bianco, copri con il coperchio e lascia cuocere i molluschi per 4 minuti circa, scuotendo la casseruola di tanto in tanto.

Appena le cozze e le vongole saranno ben aperte, spegni il fuoco e prelevale con una schiumarola, quindi filtra il liquido di cottura attraverso un colino a maglie finissime (o in alternativa attraverso una garza posta in un colino in modo da eliminare l’eventuale sabbia persa dai molluschi), poi metti questo liquido in una ciotola pulita e tienilo un momento da parte.

Sguscia gran parte delle cozze e delle vongole e tienine qualcuna con il guscio, per decorare i tuoi gnocchi ai frutti di mare una volta pronti.

Metti su fuoco vivace la casseruola ben lavata e ripulita aggiungendo un filo di olio e uno spicchio di aglio intero o tagliato a metà, poi appena l’olio sarà caldo, metti a rosolare 400 g di seppioline o calamaretti puliti e lascia cuocere per circa 5 minuti, mescolando spesso e aggiungendo due o tre cucchiai del liquido di cottura delle cozze e delle vongole, precedentemente filtrato.

Trascorsi i 5 minuti, unisci 200 g di code di gambero e prosegui la cottura per 2 minuti, poi per finire unisci 200 g di gamberetti sgusciati e lascia cuocere per altri 2 minuti, o comunque fino a quando saranno cotti ma ancora abbastanza morbidi, perché termineranno di cuocere assieme al sugo.

A questo punto togli dalla casseruola tutti i molluschi e i crostacei e tienili da parte, mettendoli in una ciotola e lasciando lo spicchio di aglio e l’eventuale liquido di cottura nella casseruola.

Rimetti la casseruola su fuoco vivace e aggiungi 500 g di passata di pomodoro, quindi unisci tutto il liquido di cottura dei molluschi tenuto da parte e lascia cuocere il sughetto per 15-20 minuti o comunque fino a quando sarà cotto e leggermente ristretto. Verso fine cottura assaggia il sughetto ed eventualmente aggiustalo di sale se necessario.

Quando il sughetto sarà pronto, aggiungi tutte le cozze e le vongole (con e senza guscio), le seppioline, le code di gambero e i gamberetti cotti, quindi mescola bene e tieni in caldo il sugo giusto il tempo che ti servirà per cuocere gli gnocchi.

In una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione fai cuocere 1,2 kg di gnocchi e non appena saliranno a galla, prelevali con una schiumarola e mettili nella casseruola con il condimento, mescola bene e servi subito i tuoi gnocchi ai frutti di mare in tavola, completandoli con una spolverizzata di prezzemolo fresco tritato e buon appetito!

Per cuocere gli gnocchi io di solito utilizzo questa https://amzn.to/2GIeD4A ossia una pentola cuocipasta dotata di cestello, che mi permette di scolare velocemente gli gnocchi semplicemente estraendoli dalla pentola.

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Frappè ai lamponi
precedente
Frappè ai lamponi
Macarons al cioccolato
successivo
Macarons al cioccolato
  • 244 visualizzazioni
  • 180 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 876 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

1,2 kg di gnocchi di patate
500 g di cozze
500 g di vongole
400 g di seppioline o calamaretti già puliti
200 g di code di gambero
200 g di gamberetti sgusciati
500 g di passata di pomodoro
50 ml di vino bianco
2 spicchi di aglio sbucciati
prezzemolo fresco tritato per guarnire q.b.
olio di oliva q.b.
sale q.b.
Frappè ai lamponi
precedente
Frappè ai lamponi
Macarons al cioccolato
successivo
Macarons al cioccolato