Ricetta Gnudi alla sarda - La ricetta di Piccole Ricette
Gnudi alla sarda

Gnudi alla sarda

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana
Cucina:

Ingredienti

Preparazione Gnudi alla sarda

Condividi

Gli gnudi si chiamano così perchè, proprio come si dice in Toscana per indicare qualcosa di nudo, hanno perso la sfoglia che li ricopre e sono appunto Gnudi. Si trovano poco in commercio, per via del fatto che sono molto deperibili e quindi difficili da conservare. Si tratta perciò di un piatto che viene preparato spesso in casa dalle mamme e dalle nonne che ricordano ancora la ricetta. Questa ricetta non è esattamente quella della tradizione toscana, ma una rivisitazione in chiave sarda di questo antico piatto, in quanto nell’impasto viene messo il pecorino sardo, che non compare nella versione tradizionale toscana.

Per cominciare, lava bene gli spinaci, scolali e mettili a cuocere in una padella capiente assieme a un pizzico di sale e un filo di olio di oliva, mescolandoli spesso. Quando saranno completamente appassiti, spegni il fuoco e trasferiscili in un colino, in modo che perdano i liquidi in eccesso.

Non appena saranno tiepidi, trita gli spinaci con un coltello o una mezzaluna e mettili in una ciotola con la ricotta, il parmigiano, il pecorino, le uova, 3 cucchiai di farina, un pizzico di sale e una grattata di noce moscata, quindi impasta il tutto con le mani, fino ad ottenere un composto sodo e malleabile.

Con un cucchiaio preleva poco composto alla volta e forma delle palline rotonde o leggermente allungate, passale nella farina e adagiale su un piano pulito e infarinato, lasciando riposare gli gnudi per circa 15-20 minuti.

Nel frattempo fai sciogliere il burro in una padella, aggiungi la salvia e falla soffriggere per un minuto poi spegni il fuoco e tieni da parte.

In una pentola capiente posta su fuoco vivace porta ad ebollizione abbondante acqua leggermente salata e non appena inizierà a bollire metti a cuocere gli gnudi, prelevandoli con una schiumarola non appena saliranno a galla.

Una volta cotti, condisci gli gnudi con il burro fuso e la salvia, poi servili in tavola, se vuoi, cospargendoli con del parmigiano grattugiato e buon appetito!

Articoli correlati


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Terrina di piselli
successivo
Insalata di uova
  • 732 visualizzazioni
  • 60 min
  • 5 porzioni
  • Difficoltà media
  • 439 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

650 g di spinaci
500 g di ricotta fresca di mucca
2 uova
50 g di parmigiano reggiano grattugiato
30 g di pecorino sardo dolce grattugiato
1 pizzico di noce moscata
3 cucchiai colmi di farina + un po' per la lavorazione
qualche foglia di salvia fresca
40 g di burro
olio di oliva q.b.
sale q.b.
precedente
Terrina di piselli
successivo
Insalata di uova

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.