Ricetta Ile flottante - La ricetta di Piccole Ricette
Ile flottante

Ile flottante

La Francia nel piatto

Extra:
  • Economica
  • Senza glutine
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Ile flottante

Condividi

La Ile flottante è un dessert francese molto raffinato con un sapore delicato e una consistenza unica. Il suo nome infatti significa isola fluttuante, dovuta al fatto che delle soffici nuvolette di meringa sono adagiate su un laghetto di crema inglese. Io l’ho assaggiata anni fa a Menton e me ne sono innamorata subito, poi recentemente mi è ricapitata sott’occhio e ho deciso che dovevo pubblicarla.

Per preparare la Ile flottante, inizia preparando la crema inglese: in un pentolino versa 150 ml di latte e 100 ml di panna fresca liquida, poi aggiungi mezzo baccello di vaniglia e la scorza a strisce di un limone non trattato, quindi metti il pentolino su fuoco basso e porta questa miscela a sfiorare il bollore, quindi spegni il fuoco e lascia riposare il tutto per 15 minuti, in modo che il latte e la panna assorbano gli aromi.

Sguscia le 3 uova e metti i tuorli in un pentolino pulito e gli albumi in una ciotola capiente, poi elimina la bacca di vaniglia e la scorza del limone dal mix di panna e latte.

Versa il mix di panna e latte aromatizzato nel pentolino assieme ai tuorli e unisci 50 g di zucchero, quindi mescola bene il tutto e rimetti il pentolino su fuoco basso.

Lascia cuocere il composto liquido per qualche minuto mescolando in continuazione fino a quando inizierà ad addensarsi. L’ideale sarebbe farlo arrivare a 82-85 °C e poi spegnere il fuoco, ma in alternativa, puoi immergere un cucchiaino nella salsa: non appena, tirandolo fuori, la salsa lo velerà sul dorso, la crema inglese è cotta e potrai spegnere il fuoco.

Se vuoi ottenere una consistenza perfetta, puoi utilizzare questo https://amzn.to/2FHwadF ossia un termometro digitale perfetto per rilevare in pochi secondi la temperatura degli alimenti.

Versa la crema in una ciotola e falla raffreddare: per accelerare il raffreddamento, puoi mettere la ciotola all’interno di un’altra ciotola più grande dove avrai messo del ghiaccio. Non appena la salsa non sarà più troppo bollente coprila con la pellicola per alimenti a contatto e lasciala raffreddare completamente in frigorifero.

Occupati ora delle meringhe: aggiungi qualche goccia di succo di limone ai tre albumi e montali a neve ferma con le fruste elettriche, poi non appena saranno ben montati unisci 50 g di zucchero e continua a montarli fino a quando otterrai una meringa densa e corposa.

Porta a bollore un litro di latte e con un cucchiaio abbastanza grande prendi un po’ di meringa e falla bollire per poco meno di un minuto, dopodiché girala e falla bollire anche dall’altro lato. Una volta cotta, prelevala e mettila ad asciugare su fogli di carta assorbente da cucina. Procedi in questo modo con tutto il composto.

Una volta pronte le meringhe, mettile in frigo a raffreddare e prepara il caramello: in un pentolino di acciaio metti 100 g di zucchero semolato e fallo sciogliere a fuoco vivace fino a quando assumerà una colorazione ambrata chiara.

A questo punto versa poca crema inglese in ciotoline individuali (o in piattini), adagiaci sopra le meringhe e completa il tutto versandoci a filo sopra il caramello e guarnendo con mandorle a lamelle. Le tue Ile flottante sono pronte per essere servite!

Se ami la cucina francese allora ti consiglio di provare la buonissima ricetta://934 Filetto al pepe verde.

Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Tartine al controfiletto
precedente
Tartine al controfiletto
Pizza pere e gorgo
successivo
Pizza pere e gorgo
  • 90 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 365 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

3 uova medie
1 litro e 150 ml di latte
100 ml di panna fresca liquida
mezzo baccello di vaniglia
la scorza a strisce di un limone non trattato
100 g di zucchero semolato (50 e 50)
qualche goccia di succo di limone
100 g di zucchero semolato per il caramello
mandorle a lamelle per guarnire q.b.
Tartine al controfiletto
precedente
Tartine al controfiletto
Pizza pere e gorgo
successivo
Pizza pere e gorgo