Ricetta Panino Napoli - La ricetta di Piccole Ricette
Panino Napoli

Panino Napoli

Extra:
  • Economica
  • Senza lattosio
Cucina:

Ingredienti

Preparazione Panino Napoli

Condividi

Innanzitutto va precisato che questa non è la ricetta del tradizionale ‘Pagnuttiello’, protagonista assoluto di tutte le pizzerie e rosticcerie di Napoli. Se vuoi puoi trovare la ricetta del Pagnuttiello in questa stessa sezione.

Questa è la ricetta di un panino molto sfizioso, che si può trovare a Napoli (ma non solo).

Per cominciare prepara la pasta per la pizza: metti la farina in una ciotola e forma una fontanella. Fai sciogliere il lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida assieme a 5 g di zucchero.

Versa un po’ di acqua e lievito al centro della fontana di farina e gira lentamente con due dita, muovendo solo la porzione di farina che si unisce al liquido formando una pastella. Successivamente aggiungi un altro po’ di lievito continuando a rimestare, sempre nella zona centrale, prelevando dai bordi la farina necessaria ad asciugare il liquido. Ripeti l’operazione aggiungendo anche l’altro bicchiere di acqua.

A questo punto puoi unire anche l’olio e il sale cominciando ad impastare anche tutto il resto della farina. Continua ad impastare fino a quando non avrai per le mani un impasto morbido ed elastico, che non si appiccica alle mani.

Un consiglio: aggiungi sempre poca acqua per volta, considera che la dose consigliata non va necessariamente usata tutta, così come potrebbe non bastare. Se vedi che l’impasto è molto secco puoi aggiungere altra acqua (sempre tiepida), se invece ti sembra troppo morbido e appiccicoso, puoi aggiungere, a piccole dosi, della farina.

Ora non ti resta che mettere il panetto in una terrina, coprirlo con un panno umido e lasciarlo lievitare in un luogo tiepido per circa 2 ore, passate le quali puoi dividerlo in tanti panetti grandi poco meno di un pugno e lasciarli lievitare ancora per 1 ora.

Se tutto questo ti sembra troppo, oppure non hai il tempo di farlo, puoi sempre ricorrere alla pasta per pizza che si trova al supermercato.

Nel frattempo prepara gli ingredienti della farcitura: fai friggere le patate (pelate e tagliate a bastoncini) in una padella con abbondante olio di semi bollente fino a quando non saranno ben dorate e croccanti, quindi scolale dall’olio in eccesso e mettile ad asciugare su un foglio di carta assorbente da cucina.

A parte fai cuocere i wurstel su di una piastra rovente e tienili da parte.

Trascorso il tempo della lievitazione, prendi un panetto di pasta per volta, appiattiscilo leggermente formando una specie di pizzetta piuttosto alta e falla friggere in una padella profonda con abbondante olio di semi per friggere ben caldo. Non appena sarà ben gonfia e dorata, scolala, tagliala su di un fianco formando una tasca e farciscila con patatine fritte e wurstel. Procedi in questo modo per tutti i panetti di pasta. Servi i panini Napoli ben caldi e se vuoi guarniscili con maionese o ketchup.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Pollo light
successivo
Giardiniera al tonno
  • 590 visualizzazioni
  • 200 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà difficile
  • 523 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

500 g di farina manitoba
25 g di lievito di birra
20 g di sale
5 g di zucchero
50 g di olio di oliva + un po' per il condimento
2 bicchieri di acqua tiepida
500 g di patate tagliate a bastoncino
olio di semi per friggere q.b.
30 mini wurstel
maionese o ketchup q.b.
precedente
Pollo light
successivo
Giardiniera al tonno