Ricetta Spaghetti imperiali - La ricetta di Piccole Ricette
Spaghetti imperiali

Spaghetti imperiali

Ingredienti

Preparazione Spaghetti imperiali

Condividi

Già il nome è tutto un programma, infatti si tratta di una pasta ricca e importante, decisamente imperiale! Ideale da preparare in occasioni speciali, per stupire i tuoi ospiti con accostamenti azzeccati e originali.

Per cominciare, occupati degli asparagi, che vanno puliti (in tutto sono 400 g, quindi una volta puliti, saranno un po’ meno), eliminando le parti del gambo più coriacee. Una volta puliti, tagliali a fette diagonali, come se fossero dei salami. Questo contribuisce solo all’aspetto del piatto finale, che sarà più elegante, quindi se vuoi puoi tagliarli semplicemente a tocchetti o a rondelle.

In una padella fai scaldare un filo di olio di oliva non appena sarà ben caldo, metti a rosolare gli asparagi, poi dopo due o tre minuti aggiungi anche lo scalogno tritato, mescola bene e lascia cuocere altri due minuti, facendo attenzione che lo scalogno non bruci.

Unisci a questo punto 240 g di pancetta affumicata a dadini e prosegui la cottura fino a quando anche questa sarà cotta, poi spegni il fuoco.

A parte fai cuocere 400 g di spaghetti in una pentola colma di acqua salata in ebollizione per il tempo indicato sulla confezione.

In una ciotola sbatti con la forchetta le due uova, il tuorlo, un pochino di pepe nero macinato, 30 g di grana padano grattugiato e 30 g di pecorino romano grattugiato, ottenendo una crema, poi tieni da parte questo mix.

Una volta cotti, scola gli spaghetti e mettili nella ciotola con l’uovo e i formaggi, mescola bene e poi aggiungi anche gli asparagi e la pancetta rosolati.

Servi subito gli spaghetti imperiali in tavola, se vuoi, completando con altro grana padano grattugiato e buon appetito!


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Sfogliatine alla marmellata
successivo
Insalata di pollo al pepe rosa
  • 426 visualizzazioni
  • 30 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 722 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

400 g di spaghetti
400 g di asparagi
1 scalogno tritato finemente
240 g di pancetta affumicata a dadini
2 uova
1 tuorlo
30 g di grana padano grattugiato
30 g di pecorino romano grattugiato
olio di oliva q.b.
pepe nero macinato q.b.
sale q.b.
precedente
Sfogliatine alla marmellata
successivo
Insalata di pollo al pepe rosa

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.