Ricetta Torta Nua - La ricetta di Piccole Ricette
Torta Nua

Torta Nua

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Torta Nua

Condividi

La torta Nua è un dolce che unisce la semplicità di una torta alla golosità della crema pasticcera: questa versione è alla doppia crema (classica e al cioccolato) ma se preferisci, puoi realizzarla con la sola crema pasticcera classica o solo al cioccolato.

Per realizzare questo golosissimo dolce, comincia preparando la crema pasticcera classica: in un pentolino scalda 250 ml di latte intero e non appena accennerà a bollire spegni il fuoco e metti in infusione nel latte per circa 15-20 minuti la scorza di limone (tagliata a strisce grosse) e mezzo baccello di vaniglia tagliato a metà per il lungo, coprendo il tutto con un coperchio.

Nel frattempo mescola bene 75 g di zucchero a velo assieme a 3 tuorli d’uovo, (non c’è bisogno di montarli perchè tanto in cottura tutta l’aria incorporata andrà persa), dopodichè incorpora 25 g di amido di mais, mescolando bene in modo che non si formino grumi.

Trascorso il tempo di riposo del latte elimina la buccia di limone e la bacca di vaniglia, poi scalda leggermente il latte (deve essere solo tiepido, non bollente), e versalo a filo nel composto di uova, zucchero e amido, mescolando bene con una frusta in modo che non restino grumi.

Una volta mescolato bene il composto rimetti tutto nel pentolino e accendi il fuoco al minimo. Porta lentamente il tutto ad ebollizione, senza mai smettere di mescolare con la frusta (così eviterai i grumi) fin quando il composto inizierà a bollire. Lascialo cuocere (sempre mescolando) per un minuto e non appena la crema si sarà addensata abbastanza toglila dal fuoco e trasferiscila in una ciotolina, coprendola subito con della pellicola trasparente a diretto contatto con la crema. Metti poi la ciotolina a bagno in acqua e ghiaccio per raffreddarla velocemente. È molto importante coprire subito la crema per due motivi: il primo è che così non si formerà la pellicina sulla crema e il secondo è per proteggerla, perchè a quanto pare la crema pasticcera è un parco giochi per i batteri, anche per questo motivo è bene raffreddarla velocemente, in questo modo se ne eviterà la formazione.

Prepara a questo punto anche la crema pasticcera al cioccolato: in un pentolino scalda 250 ml di latte intero e non appena accennerà a bollire spegni il fuoco e lascialo intiepidire. Mescola bene 60 g di zucchero a velo assieme a 3 tuorli d’uovo, dopodichè incorpora 20 g di amido di mais, mescolando bene in modo che non si formino grumi. Aggiungi il latte tiepido mescolando bene e rimetti tutto nel pentolino, su fuoco dolce.

Aggiungi il cioccolato fondente tritato e mescola bene, portando ad ebollizione il composto, quindi lascialo cuocere (sempre mescolando) per un minuto: non appena la crema si sarà addensata abbastanza toglila dal fuoco e trasferiscila in una ciotolina, coprendola subito con della pellicola trasparente a contatto diretto. Metti poi la ciotolina a bagno in acqua e ghiaccio per raffreddarla velocemente.

A questo punto puoi occuparti della torta: separa i tuorli dagli albumi delle 6 uova e con le fruste elettriche sbatti i 6 tuorli con 125 g di zucchero semolato, fino ad ottenere una crema chiara e densa. A parte monta gli albumi a neve ferma e tienili da parte.

In un’altra ciotola sbatti bene il burro con gli altri 125 g di zucchero semolato rimanenti e la scorza grattugiata di un’arancia, fino ad ottenere una crema liscia e lucida, poi unisci il composto di tuorli e zucchero, gli albumi montati a neve e per ultimi la farina setacciata assieme al lievito e un pizzico di sale. Mescola bene il tutto con una spatola effettuando movimenti circolari dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.

Versa l’impasto ottenuto in uno stampo a cerniera da 26 centimetri ben imburrato e infarinato, poi riprendi le due creme ormai fredde e distribuiscile formando dei mucchietti sulla superficie del dolce (in cottura affonderanno parzialmente o totalmente, dipende dalla dimensione dei mucchietti).

Fai cuocere la torta in forno statico caldo a 180 °C per circa 60-65 minuti e non appena sarà ben gonfia e dorata in superficie sfornala e lasciala freddare prima di servirla, magari cospargendola con dello zucchero a velo.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Insalata al forno
successivo
Castagne al lardo
  • 699 visualizzazioni
  • 180 min
  • 10 porzioni
  • Difficoltà media
  • 600 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

500 ml di latte intero
la scorza di 1 limone non trattato
mezzo baccello di vaniglia
135 g di zucchero a velo
6 uova intere + 6 tuorli
45 g di amido di mais
60 g di cioccolato fondente tritato
250 g di zucchero semolato
250 g di burro
la scorza grattugiata di 1 arancia
250 g di farina 00
1 bustina di lievito vanigliato in polvere
sale q.b.
zucchero a velo per guarnire
precedente
Insalata al forno
successivo
Castagne al lardo