Ricetta Insalata di piovra - La ricetta di Piccole Ricette
Insalata di piovra

Insalata di piovra

Extra:
  • Senza glutine
  • Senza lattosio

Ingredienti

Preparazione Insalata di piovra

Condividi

Per realizzare questa ricetta è importante che la piovra (polpo o piovra sono due nomi per indicare lo stesso animale) sia ben pulita e battuta in modo che dopo la cottura risulti morbida. Quindi, se la piovra che hai acquistato non ha subito questi trattamenti, puoi farlo da te in questo modo: apri la sacca lateralmente e svuotala completamente, con un coltello affilato taglia via la porzione degli occhi, poi elimina anche il becco che si trova tra i tentacoli. Fatto questo, batti con un pestello i tentacoli in modo da rompere le fibre e ammorbidirli, quindi lavala bene sotto acqua corrente per eliminare ogni eventuale residuo di sabbia.

Una volta che la piovra sarà ben lavata e pulita, falla lessare in acqua bollente non salata per un’ora circa (la cottura è di 20 minuti per ogni 500 g di polpo). Lascia poi raffreddare completamente la piovra nella sua acqua, così resterà morbida. Un altro trucco per far si che risulti morbida dopo la cottura, consiste nell’immergere brevemente per 3 o 4 volte i tentacoli nell’acqua bollente prima di metterla a bollire.

Nel frattempo fai lessare le patate: l’ideale sarebbe cuocerle al vapore nella pentola a pressione, perchè in questo modo risultano molto più asciutte, quindi pelale, tagliale a metà o in quarti e adagiale nell’apposito cestino per la cottura al vapore. Aggiungi l’acqua nella pentola (di solito due bicchieri di acqua per la cottura a vapore sono sufficienti, in ogni caso segui le istruzioni della tua pentola), chiudila e mettila su fuoco medio, lasciando cuocere le patate per 10 minuti dall’inizio del fischio. Se invece non hai la pentola a pressione, puoi semplicemente lessarle partendo da acqua fredda: lavale bene e mettile (senza sbucciarle) in una pentola capiente piena di acqua fredda non salata, accendi il fuoco e porta ad ebollizione, lasciando cuocere le patate fino a che non saranno ben cotte (per capirlo, ti basterà infilzarle con uno stecco: se non oppone resistenza ed entra facilmente, allora vuol dire che sono cotte).

Una volta cotte (e pelate, se le hai cotte con la buccia), lasciale intiepidire, poi tagliale a cubetti e mettile in una ciotola capiente, assieme al sedano a pezzetti e al porro a rondelle.

Non appena la piovra sarà fredda, scolala, elimina la pelle violacea che la ricopre e tagliala a pezzetti, poi aggiungila nella ciotola assieme alle patate, quindi condisci il tutto con un pizzico abbondante di sale, olio di oliva e due o tre cucchiai di glassa all’aceto balsamico, quindi mescola bene e lascia riposare l’insalata di piovra per almeno mezz’ora in frigorifero prima di servirla in tavola.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Lasagne di polenta
successivo
Nutella Twist
  • 796 visualizzazioni
  • 120 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà difficile
  • 241 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

1 piovra (o polpo) da 1,5 kg
2 coste di sedano tagliato a pezzetti
un piccolo porro (solo la parte chiara) tagliato a rondelle
3 patate medie
glassa all'aceto balsamico q.b.
sale q.b.
olio di oliva q.b.
precedente
Lasagne di polenta
successivo
Nutella Twist