Ricetta Pasta al forno alla poveretta - La ricetta di Piccole Ricette
Pasta al forno alla poveretta

Pasta al forno alla poveretta

Extra:
  • Economica

Ingredienti

Preparazione Pasta al forno alla poveretta

Condividi

Per cominciare fai cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua salata in ebollizione, avendo cura di lasciarla molto al dente (quindi scolala due o tre minuti prima del termine).

Nel frattempo prepara a parte un trito aromatico di aglio e prezzemolo, quindi spargilo sul fondo di una teglia da forno ben oliata.

Non appena la pasta sarà al dente scolala e versala direttamente nella teglia oliata e cosparsa di trito aromatico.

A questo punto unisci alla pasta i pomodori, un pizzico di sale, una manciata di pangrattato, un po’ di pecorino grattugiato, i wurstel tagliati a pezzetti piccoli e mescola il tutto con un cucchiaio di legno, aggiungendo eventualmente ancora poco olio di oliva.

Trasferisci la teglia in forno caldo a 250 °C per 20 minuti circa, finchè i wurstel non si saranno abbrustoliti leggermente.

Una volta cotta, lascia riposare la pasta in forno spento e aperto per una decina di minuti prima di servirla in tavola.


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Pasticcio di patate
successivo
Torta salata vivace
  • 692 visualizzazioni
  • 50 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 643 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

500 g di pasta liscia corta
500 g di pomodori pelati a cubetti
1 confezione di wurstel
pecorino grattugiato q.b.
1 manciata abbondante di pangrattato
1 spicchio di aglio
sale q.b.
prezzemolo q.b.
olio di oliva q.b.
precedente
Pasticcio di patate
successivo
Torta salata vivace

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.