Risotto alle cipolle caramellate

Risotto alle cipolle caramellate

Un risotto raffinato dal sapore rustico e genuino

Extra:
  • Economica
  • Senza glutine
  • Vegetariana

Il brodo aromatizzato al rosmarino e il tocco unico della salsa di cipolle caramellate rendono questo piatto davvero saporito.

Ingredienti

Preparazione Risotto alle cipolle caramellate

Condividi

Un risotto non velocissimo da preparare, ma decisamente saporito, sia per il brodo aromatizzato al rosmarino, sia per il tocco unico dato dalla salsa di cipolle caramellate. Perfetto per stupire i tuoi ospiti, renderà speciale anche una cenetta a due: basta dimezzare le dosi!

Per prima cosa, prepara le cipolle caramellate, che richiedono una cottura un po’ più lunga. Sbuccia e taglia a fettine molto sottili 2 cipolle rosse di Tropea  e mettile in un pentolino con 20 g di zucchero di canna, un goccio di olio di oliva e un po’ di acqua. Fai cuocere a fuoco lento per 20-25 minuti, aggiustando di sale e pepe e aggiungendo acqua durante la cottura ogni volta che le cipolle rischiano di attaccarsi al fondo. Una volta pronte, spegni il fuoco e tienile da parte.

Nel frattempo fai scaldare 1 litro di brodo vegetale, magari realizzato seguendo la ricetta://3043 Brodo vegetale che trovi nella sezione delle preparazioni base. Unisci un rametto di rosmarino al brodo e lascialo in infusione per dare sapore.

In una padella fai soffriggere in 20 g di burro fuso e a fuoco lento mezza cipolla bianca tritata. Poi aggiungi 320 g di riso carnaroli e fallo tostare per un paio di minuti. Sfuma con 100 ml di vino bianco, alza un po’ la fiamma per farlo evaporare e continua la cottura per 20 minuti, sempre mescolando e aggiungendo brodo vegetale caldo di tanto in tanto ogni volta che serve.

A fine cottura, manteca con una spolverata di parmigiano reggiano grattugiato e 20 g di burro.

Servi il tuo risotto completando con le cipolle caramellate che hai preparato e gli aghi di un altro rametto di rosmarino.


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Vellutata di rape bianche
Krumiri
successivo
Krumiri
  • 729 visualizzazioni
  • 50 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 578 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

320 g di riso Carnaroli
2 cipolle rosse di Tropea
mezza cipolla bianca tritata
100 ml di vino bianco
20 g di zucchero di canna
40 g di burro
2 rametti di rosmarino
parmigiano reggiano grattugiato q.b.
1 litro di brodo vegetale
olio di oliva q.b.
sale q.b.
pepe nero q.b.
precedente
Vellutata di rape bianche
Krumiri
successivo
Krumiri

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.