Ricetta Torta girella - La ricetta di Piccole Ricette
Torta girella

Torta girella

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Torta girella

Condividi

Quando ho visto questa torta la prima volta è stato un colpo di fulmine. La torta girella racchiude in se tutta la morbidezza di una torta al cacao e la golosità di un vortice di crema pasticcera. Nonostante il suo aspetto possa sembrare elaborato, la torta girella è semplicissima da fare, quindi con pochissimo sforzo stupirai tutta la famiglia!

Per realizzarla, dovrai prima preparare la crema pasticcera, seguendo la ricetta://267 Crema pasticcera che trovi nella sezione delle preparazioni base e preparandone la metà, perché quella ricetta consente di ottenere 800 g di crema, mentre per questa ricetta ne servono 400 g.

Una volta pronta, lascia raffreddare la crema e non appena è fredda, accendi il forno a 180 °C in modalità statica e inizia a preparare la base al cacao: in una ciotola setaccia 300 g di farina 00 assieme a 60 g di cacao amaro in polvere, 10 g di lievito vanigliato per dolci e un pizzico di sale, poi tieni questo mix da parte.

In un’altra ciotola sbatti con le fruste elettriche 4 uova assieme a 180 g di zucchero e i semi di mezza bacca di vaniglia, fino ad ottenere una crema molto gonfia e di color giallo pallido.

Senza smettere di sbattere unisci a filo 100 ml di olio di semi di mais e 150 g di yogurt bianco, poi aggiungi il mix di farina, cacao e lievito, quindi sempre con le fruste, ma portandole a bassa velocità, amalgama tutti questi ingredienti.

Versa l’impasto in uno stampo a cerniera da circa 24 centimetri di diametro, foderato con carta da forno e livellalo con una spatola.

Se hai dei dubbi su come foderare lo stampo, a questo link https://youtu.be/TYAnfi3PBfc trovi un video con alcune tecniche semplicissime per foderare perfettamente varie tipologie di stampo.

A questo punto prendi la crema pasticcera, mettila dentro una tasca da pasticcere munita di beccuccio tondo e largo almeno 1 centimetro (se utilizzi una tasca usa e getta, puoi semplicemente tagliare la punta e spremerla dal buco della tasca), poi inizia a spremere la crema sopra all’impasto della torta, partendo dal centro e disegnando una spirale.

Ora non ti resta che mettere la torta a cuocere nel forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C per 40-45 minuti o comunque fino a quando sarà completamente cotta. Prima di sfornarla, fai sempre la prova dello stecchino, infilando uno stecco di legno al centro del dolce, se esce asciutto e senza impasto cremoso attaccato, significa che è pronta e che può essere sfornata, altrimenti rimettila nel forno e prosegui la cottura per 5 minuti, poi ripeti la prova.

Una volta cotta, sfornala e lasciala raffreddare completamente, prima di servirla in tavola e buon appetito!


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Quinoa ai gamberetti
successivo
Pollo e scalogni in casseruola
  • 549 visualizzazioni
  • 120 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà media
  • 485 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

400 g di crema pasticcera
300 g di farina 00
60 g di cacao amaro in polvere
10 g di lievito vanigliato per dolci
1 pizzico di sale
4 uova
180 g di zucchero
i semi di mezza bacca di vaniglia
100 ml di olio di semi di mais
150 g di yogurt bianco
precedente
Quinoa ai gamberetti
successivo
Pollo e scalogni in casseruola

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.