Ricetta Pollo e scalogni in casseruola - La ricetta di Piccole Ricette
Pollo e scalogni in casseruola

Pollo e scalogni in casseruola

Extra:
  • Economica

Ingredienti

Preparazione Pollo e scalogni in casseruola

Condividi

Ecco un modo delizioso e insolito per preparare il pollo: semplice, gustoso, poco impegnativo (si cuoce quasi da sé), ma davvero interessante. Perché è eccellente appena cucinato, ma anche riscaldato il giorno dopo. Ottimo sia come secondo che come piatto unico.

Sciacqua 8 sovraccosce di pollo disossate sotto l’acqua corrente e asciugale accuratamente, con la carta da cucina o un canovaccio pulito. In un piatto fondo, mescola 30 g di farina, 10 g di sale e 10 g di pepe nero macinato.

Sciogli 30 g di burro in una padella o in una casseruola capiente. Passa il pollo nella farina salata e pepata che hai preparato in precedenza e fallo cuocere in padella a fuoco medio finché non sarà ben rosolato (se la padella non è abbastanza grande per tutte la carne, fanne cuocere un po’ per volta). Togli il pollo dal fuoco e tienilo da parte.

Sbuccia 10 scalogni e mettili nella stessa padella in cui hai fatto cuocere il pollo. Falli ammorbidire e caramellare a fuoco dolce nel fondo di cottura per 10-12 minuti, poi alza un po’ la fiamma e sfuma con 250 ml di vino bianco, mescolando un po’. Aggiungi 30 g di senape di Digione, 2 rametti di dragoncello e il pollo che hai tenuto da parte.

Dopo qualche minuto abbassa la fiamma, copri e fai sobbollire per 30 minuti a fuoco lento, aggiungendo un goccio di acqua se il sughetto dovesse asciugarsi troppo. Poi togli il coperchio e fai cuocere per altri 15 minuti, in modo che la salsa si addensi un po’ (alzando leggermente la fiamma, se necessario). Intanto, taglia a metà 400 g di pomodorini e, quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, aggiungili agli altri ingredienti. Mescola per far amalgamare bene il tutto e servi immediatamente.


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Torta girella
successivo
Biscottoni da inzuppo
  • 659 visualizzazioni
  • 80 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 614 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

8 sovraccosce di pollo disossate
400 g di pomodorini
10 scalogni
30 g di farina
10 g di sale
10 g di pepe nero macinato
30 g di burro
250 ml di vino bianco
30 g di senape di Digione
2 rametti di dragoncello
precedente
Torta girella
successivo
Biscottoni da inzuppo

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.