Ricetta Bigne di sfoglia ripieni - La ricetta di Piccole Ricette
Bigne di sfoglia ripieni

Bigne di sfoglia ripieni

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Bigne di sfoglia ripieni

Condividi

Per realizzare questi golosi bignè, occupati innanzitutto della pasta sfoglia: ritaglia tanti dischetti di pasta aiutandoti con un coppapasta o un bicchierino del diametro di circa 4 cm.

Disponi i dischetti (in totale dovrai ricavarne circa 16) su di una teglia foderata con carta da forno e spennellali in superficie con un po’ di tuorlo d’uovo leggermente sbattuto con un goccio di latte e cospargili con poco zucchero semolato.

Metti a cuocere i dischetti in forno statico caldo a 220 °C per circa 10-15 minuti (o in forno ventilato a 200 °C), sfornandoli quando saranno ben gonfi e dorati, dopodichè lasciali freddare.

Nel frattempo occupati della crema pasticcera: porta ad ebollizione il latte assieme alla scorza di limone (a pezzi grossi, così sarà più facile eliminarla) e non appena accennerà a bollire, spegni il fuoco e lascialo intiepidire per 10 minuti.

In una ciotola mescola 3 tuorli con 70 g di zucchero, unisci l’amido di mais e mescola bene, in modo da ottenere un composto liscio e senza grumi.

Trascorsi i 10 minuti di riposo del latte, elimina la scorza di limone e versalo a filo nella ciotola con i tuorli, mescolando in continuazione. Dovrai ottenere un composto molto liquido.

Trasferisci questo composto nel pentolino dove hai fatto precedentemente bollire il latte, mettilo su fuoco basso e mescolando in continuazione, portalo lentamente a bollore, lasciandolo cuocere finchè la crema non si sarà addensata abbastanza (a questo punto, se ne vuoi fare metà al cioccolato, puoi dividerla in due, mescolando una metà con il cioccolato fondente tritato, finchè non sarà completamente sciolto).

Trasferisci la crema pasticcera in una ciotola e coprila subito con della pellicola trasparente a diretto contatto con la crema. Metti poi la ciotolina a bagno in acqua e ghiaccio per raffreddarla velocemente. È molto importante coprire subito la crema per due motivi: il primo è che così non si formerà la pellicina sulla crema e il secondo è per proteggerla, perchè a quanto pare la crema pasticcera è un parco giochi per i batteri, anche per questo motivo è bene raffreddarla velocemente, in questo modo se ne eviterà la formazione.

Una volta fredda, trasferisci la crema in una tasca da pasticcere munita di beccuccio piccolo e con questa puoi farcire i tuoi bignè, ormai freddi.

Idea alternativa: se vuoi, puoi utilizzare della panna montata al posto della crema pasticcera.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Insalata al forno
successivo
Castagne al lardo
  • 531 visualizzazioni
  • 40 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà media
  • 320 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

200 g di pasta sfoglia
1 tuorlo sbattuto con un goccio di latte
zucchero semolato per spolverare q.b.
250 ml di latte intero
3 tuorli
22 g di amido di mais
70 g di zucchero
la scorza di 1 limone (a fette)
50 g di cioccolato fondente (facoltativo)
precedente
Insalata al forno
successivo
Castagne al lardo

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.