Ricetta Bruschette tricolori - La ricetta di Piccole Ricette
Bruschette tricolori

Bruschette tricolori

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Bruschette tricolori

Condividi

Per realizzare questo delizioso antipasto, devi procurarti delle fave fresche. Quando le acquisti, assicurati che i baccelli siano integri e ben sodi. Pulire le fave fresche può essere un po’ noioso, ma ne vale la pena, perchè questi legumi sono davvero deliziosi! Se invece le trovi fresche e già pulite e sgranate, tutto tempo guadagnato!

Comincia innanzitutto a pulire e sgranare le fave, procedendo così: stacca una delle due estremità del baccello, dividilo a metà ed aprilo, quindi estrai i semi facendo scorrere il pollice lungo la parete interna del baccello e versa direttamente i semi in una ciotola. A questo punto noterai che attaccato a ogni seme c’è una piccola escrescenza a forma di pinna. Eliminata questa escrescenza potrai capire se le fave sono fresche, infatti se sotto l’escrescenza il colore della fava è verde chiaro vuol dire che la fava è fresca, se al contrario il colore è scuro, significa che che le fave sono state raccolte ormai da qualche giorno e quindi bisogna privarle dello strato di pelle che circonda i semi. In questo caso pizzicale tra il pollice e l’indice, facendole sgusciare fuori dalla pellicina (se invece sono fresche, puoi lasciare tranquillamente la pellicina esterna). A questo punto le fave sono pronte per essere consumate crude o per essere cotte.

Fai abbrustolire per un paio di minuti le fette di pane su di una piastra rovente o meglio ancora su una griglia posizionata su delle braci ardenti.

Nel frattempo taglia le fave a pezzetti, lava i pomodori e riducili in dadolata, eliminando i semini. Metti sia le fave sia i pomodori a pezzetti in una ciotola, aggiungi un pochino di pecorino grattugiato (per quanto riguarda il pecorino, puoi utilizzarne uno dolce o uno piccante, in ogni caso non metterne troppo altrimenti coprirà tutti gli altri sapori), un filo di olio e le foglie di menta spezzettate con le mani, quindi mescola il tutto.

Non appena le bruschette saranno pronte, condiscile con il mix di fave e pomodori e servile immediatamente, saranno un ottimo antipasto prima di una bella grigliata!

Idea anti-spreco: se hai acquistato fave molto fresche con tutto il baccello, puoi gustare anche i baccelli senza le fave, semplicemente così: lavali, elimina le parti rovinate e falli bollire in una pentola con abbondante acqua salata per 10 minuti abbondanti, dopodichè potrai grigliarli su di una piastra e gustarli su delle bruschette condendoli con poco olio, sale e pepe, oppure passarli in padella con aglio o cipolla, polpa di pomodoro, sale e pepe, cuocendoli in padella per 15-20 minuti circa. In questo modo limiterai gli sprechi e scoprirai che alle volte, anche gli scarti possono trasformarsi in un piatto da gourmet!

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Fagioli e cime di rapa
successivo
Torta autunnale
  • 572 visualizzazioni
  • 15 min
  • 2 porzioni
  • Difficoltà facile
  • 285 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

2 fette di pane casereccio (tipo toscano)
250 g di fave fresche sgranate (circa 1 kg con i baccelli)
6 pomodorini pachino
pecorino grattugiato o a scaglie
olio di oliva q.b.
4 foglie di menta fresca
precedente
Fagioli e cime di rapa
successivo
Torta autunnale