Ricetta Salsa agrodolce piccante thai - La ricetta di Piccole Ricette
Salsa agrodolce piccante thai

Salsa agrodolce piccante thai

Extra:
  • Economica
  • Piccante
  • Senza glutine
  • Senza lattosio
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Salsa agrodolce piccante thai

Condividi

La salsa agrodolce piccante tailandese è un condimento straordinario, perfetta con i fritti ma anche con una semplice bistecca ai ferri o dei gamberi alla piastra, è capace di rendere speciale anche un semplice piatto di riso jasmine bollito.

Prepararla non è difficile, dovrai solo tenere conto che la piccantezza può variare in base ai peperoncini che utilizzerai e alla quantità di semi che lascerai, perché più semi significa una salsa più piccante. Le dosi di questa ricetta ti permetteranno di preparare circa 300 g di salsa, quindi le calorie indicate si riferiscono a circa 100 g di salsa.

Per cominciare quindi lava bene i due peperoncini, elimina il picciolo ed eventualmente anche i semi interni, poi mettili in un mixer dotato di lame in metallo.

Aggiungi assieme ai peperoncini i 3 spicchi di aglio sbucciati, 60 ml di aceto bianco o di mele, 110 g di zucchero, 150 ml di acqua (prelevandoli dal totale), 1 cucchiaino raso di sale e aziona il mixer a scatti fino ad ottenere una miscela liquida e con piccoli pezzi di peperoncino e di aglio (quanto fini, dipende dai tuoi gusti).

Trasferisci la miscela in un pentolino e mettila a cuocere su fuoco vivace fino a quando inizierà a bollire, poi abbassa il fuoco e lasciala bollire piano per 5-6 minuti mescolando spesso.

A parte stempera un cucchiaio colmo di amido di mais o fecola di patate assieme ai 30 ml di acqua rimasti, poi unisci questa miscela alla salsa in ebollizione e mescola bene, lasciando cuocere il tutto fino a quando sarà addensato e la salsa avrà un aspetto sciropposo. Per intenderci, la consistenza di questa salsa si avvicina di più a quella di un ketchup, che a quella di una maionese.

Una volta pronta, spegni il fuoco, trasferisci la salsa in una ciotola o un barattolino e lasciala raffreddare completamente prima di metterla in frigorifero.

La salsa agrodolce piccante tailandese, una volta fredda è subito pronta per essere consumata, ma se la devi conservare, mettila in una bottiglietta ben chiusa e conservala in frigorifero, in questo modo durerà un paio di settimane, trascorse le quali inizierà a perdere sapore e piccantezza.

Articoli correlati


Vota questa ricetta

4/5 | 1 voti



ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Spadellata di gnocchi e salsiccia
successivo
Cotolette Cajun
  • 8.246 visualizzazioni
  • 30 min
  • 3 porzioni
  • Difficoltà media
  • 163 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

2 grandi peperoncini piccanti rossi
3 spicchi di aglio sbucciati
60 ml di aceto bianco o di mele
110 g di zucchero
180 ml di acqua
1 cucchiaino raso di sale
1 cucchiaio colmo di amido di mais o fecola di patate
precedente
Spadellata di gnocchi e salsiccia
successivo
Cotolette Cajun

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.