Ricetta Burger di carote - La ricetta di Piccole Ricette
Burger di carote

Burger di carote

Perfetti anche da mettere dentro il pane

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Burger di carote

Condividi

I burger di carote sono perfetti da gustare all’interno di un classico panino da hamburger, oppure anche da soli, magari accompagnati da una bella insalata verde. Questa versione è vegetariana, ma se vuoi, puoi renderli più sfiziosi ancora aggiungendo della pancetta o del salame a cubetti durante la cottura delle carote.

Per prima cosa lava e monda 800 g di carote, spuntale alle estremità e tritale finemente con un mixer (oppure grattugiale).

Per questo genere di preparazioni io di solito utilizzo questo https://amzn.to/2qZJ7ZV un tritatutto dotato di 4 lame, che torna molto utile perché le lame poste ad altezze differenti tritano in maniera molto più uniforme e veloce.

In una padella capiente posta su fuoco basso, fai rosolare assieme a un filo di olio di oliva la cipolla tritata finemente e non appena sarà appassita, unisci le carote tritate e prosegui la cottura per 15 minuti circa, mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo fai tostare 40 g di mandorle in una casseruola posta su fuoco vivace, fino a quando inizieranno a prendere colore. Trita le mandorle con un coltello, in maniera grossolana, poi tienile da parte.

Non appena le carote saranno cotte, trasferiscile in una ciotola capiente e lasciale intiepidire.

A questo punto unisci le mandorle tostate e tritate, l’uovo, 60 g di grana padano grattugiato, 60 g di pangrattato, un pizzico di sale e una macinata di pepe, mescola con cura il tutto e se vedi che il composto è ancora troppo bagnato e fatica a compattarsi, aggiungi ancora un po’ di pangrattato, tanto quanto ne servirà per rendere il composto lavorabile. Alla fine, dovrai ottenere un composto morbido, omogeneo e non eccessivamente bagnato.

Lascia riposare l’impasto per mezz’ora circa in frigorifero poi prelevane un po’ alla volta e forma così i burger (se ne fai 8, saranno peseranno circa 140 g ciascuno), passali nella farina e falli rosolare assieme a pochissimo olio di oliva, in una padella antiaderente posta su fuoco basso, lasciandoli cuocere per circa 7-8 minuti, girandoli due o tre volte.

Una volta cotti, salali leggermente e servili in tavola semplicemente così oppure utilizzali per farcire un buon panino da hamburger, assieme a un paio di foglie di insalata, una fetta di pomodoro e un filo di ketchup, magari fatto in casa, seguendo la ricetta://1111 Ketchup.

Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Crostini alle pesche sciroppate
precedente
Crostini alle pesche sciroppate
Spaghetti al pesto e pistacchi
successivo
Spaghetti al pesto e pistacchi
  • 60 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà media
  • 192 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

800 g di carote
1 uovo
60 g di pangrattato
60 g di grana padano grattugiato
40 g di mandorle
olio di oliva q.b.
farina 00 q.b.
1 cipolla bianca tritata
sale q.b.
pepe q.b.
Crostini alle pesche sciroppate
precedente
Crostini alle pesche sciroppate
Spaghetti al pesto e pistacchi
successivo
Spaghetti al pesto e pistacchi