Ricetta Gingerbread house - La ricetta di Piccole Ricette
Gingerbread house

Gingerbread house

Extra:
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Gingerbread house

Condividi

Ricordo che da bambina, sfogliando i vecchi libri di cucina natalizia, mi incantavo sempre davanti all’immagine della casetta di biscotti, bellissima e tutta decorata con caramelle e confettini colorati. Ed ora che sono grande, quel senso di meraviglia di fronte a questa magica creazione non è cambiato. Ecco quindi la Gingerbread House, così finalmente anche gli omini di pan di zenzero potranno avere una casetta in cui passare le feste! Questa ricetta ti consentirà di ottenere due casette (le calorie indicate infatti si riferiscono a una casetta intera, completa di ghiaccia ma senza le caramelle e i confetti).

Per prima cosa, prepara l’impasto di pan di zenzero: sbatti bene in una ciotola il burro assieme allo zucchero di canna, fino ad ottenere un composto spumoso e liscio. Incorpora a questa crema un uovo, la farina, le spezie in polvere, un pizzico di sale, la melassa, il miele e impasta bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e molto morbido.

Avvolgi quindi l’impasto in un foglio di pellicola trasparente e trasferiscilo in frigorifero per almeno un’ora (meglio ancora tutta una notte), in modo che possa rassodarsi bene. Questo passaggio è fondamentale, perché se non viene fatto rassodare, l’impasto tenderà a diventare sempre più molle e ingestibile.

Passato questo tempo, tira fuori dal frigo il panetto e stendilo (su un foglio di carta da forno, così potrai ritagliare la carta intorno alle forme, per aiutarti negli spostamenti) con il mattarello ad uno spessore di circa 3 millimetri, quindi ritaglia i vari pezzi che andranno a comporre le casette: per i fianchi, ritaglia quattro rettangoli da 10 x 14 centimetri, per il fronte e il retro delle casette, quattro quadrati da 14 centimetri di lato, dai quali andrai a ritagliare due spigoli in modo da ottenere una forma a casetta, avendo cura di mantenere il lato verticale alto 10 centimetri.

Se vuoi, puoi creare i buchi delle finestre e della porta, ma non è essenziale, in quanto andrai a disegnarli a mano con la ghiaccia.

Man mano che ritagli pezzi, dovrai rimpastare e stendere nuovamente l’impasto, quindi ritaglia ancora quattro rettangoli che comporranno il tetto e che dovranno essere da 10 x 18 centimetri.

Trasferisci questi pezzi di impasto (aiutandoti con la carta da forno sulla quale li hai stesi) su due o più teglie dai bordi bassi, precedentemente foderate con carta da forno, quindi mettili in frigorifero a rassodarsi per 15 minuti e nel frattempo accendi il forno a 180 °C in modalità statica; non appena il forno avrà raggiunto la temperatura impostata, fai cuocere i vari pezzi, per circa 15-18 minuti o comunque fino a quando saranno ben dorati.

Una volta cotti, saranno morbidi, quindi lasciali raffreddare completamente, prima di staccarli dalla carta da forno.

Prepara quindi la ghiaccia: monta a neve ferma gli albumi, poi continuando a sbattere con le fruste elettriche, unisci lo zucchero a velo poco alla volta e quando avrai ottenuto una neve ben soda, liscia e lucida, trasferisci la ghiaccia in una tasca da pasticcere munita di beccuccio sottile.

Quando tutti i pezzi saranno pronti, decorali con la ghiaccia e i confetti, disegnando a tuo piacere le finestre sui rettangoli destinati ai fianchi delle case, la porta e altre due finestrelle sui rettangoli destinati al lato anteriore delle case.

Lascia rapprendere completamente la ghiaccia e non appena si sarà seccata, potrai procedere con l’assemblamento della casetta, iniziando dallo scegliere i piani per poggiare le tue Gingerbread house (un grande vassoio piano o anche solo dei semplici rettangoli di cartone bianco saranno sufficienti).

Prendi quindi le pareti, il fronte e il retro delle casette e attaccali tra loro utilizzando la ghiaccia come collante. Questa operazione va fatta appoggiando il perimetro delle casette sui piani scelti e per sicurezza, puoi disporre dei bicchieri tutt’intorno alle pareti, in modo da mantenerle in posizione, mentre la ghiaccia si secca. Ci vorrà almeno un’ora.

Nel frattempo, decora i rettangoli destinati ai tetti, disegnando le tegole e decorandoli con confettini colorati. Lascia poi seccare completamente anche questi decori.

Trascorso il tempo necessario, metti un’abbondante strato di ghiaccia lungo i bordi superiori delle casette e appoggia i rettangoli che formeranno il tetto, premendoli con delicatezza (fai molta attenzione perché la casetta è davvero molto delicata!). Sigilla la fessura centrale del tetto con altra ghiaccia e decora con altri confettini.

Lascia riposare le casette per un’ora almeno, poi passa a realizzare gli ultimi decori, attaccando caramelle con la ghiaccia seguendo la tua fantasia e il tuo gusto personale, poi lascia seccare il tutto per altre due ore, per assicurarti che sia tutto ben asciutto. Trascorso questo tempo, le tue casette saranno pronte. Buon Natale!


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Fettuccine con uova di salmone
successivo
Cheesecake salata ai pomodori
  • 607 visualizzazioni
  • 320 min
  • 2 porzioni
  • Difficoltà difficile
  • 2250 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

125 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
140 g di zucchero di canna fine
1 uovo
420 g di farina 00
2 cucchiaini di cannella in polvere
2 cucchiaini di zenzero secco in polvere
mezzo cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
1 pizzico di noce moscata grattugiata
1 pizzico di sale
80 g di melassa (o miele scuro)
70 g di miele di acacia
2 albumi
300 g di zucchero a velo
caramelle e confetti per decorare q.b.
precedente
Fettuccine con uova di salmone
successivo
Cheesecake salata ai pomodori

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.