Ricetta Gnocchi di patate - La ricetta di Piccole Ricette
Gnocchi di patate

Gnocchi di patate

Extra:
  • Senza lattosio
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Gnocchi di patate

Condividi

Di origini antichissime, gli gnocchi sono una delle preparazioni più apprezzate e conosciute in tutto il mondo, principalmente perchè costituiscono un piatto semplice e sostanzioso che ben si adatta ad ogni tipo di condimento.

La ricetta per preparare gli gnocchi è molto semplice: lava innanzitutto bene le patate e mettile (senza sbucciarle) in una pentola capiente piena di acqua fredda non salata, accendi il fuoco e porta ad ebollizione, lasciandole cuocere fino a che non saranno ben cotte (per capirlo, ti basterà infilzarle con uno stecco: se non oppone resistenza ed entra facilmente, allora vuol dire che sono cotte).

Non appena le patate saranno pronte, scolale, pelale e schiacciale con uno schiacciapatate, formando un mucchietto sulla spianatoia infarinata. Aggiungi un pizzico di sale, l’uovo, la farina e impasta velocemente il tutto fino ad ottenere un composto liscio e compatto; è importante impastare velocemente perchè una lavorazione lunga renderebbe l’impasto colloso. La dose di farina è indicativa, in quanto dipende dalla capacità di assorbimento delle patate: non devi aggiungerne troppa altrimenti gli gnocchi risulteranno duri e gommosi, ma nemmeno troppo poca, altrimenti si disferanno durante la cottura. L’impasto giusto è malleabile, morbido, elastico e compatto.

Suddividi l’impasto in filoncini dello spessore di 2 centimetri e poi suddividili in pezzetti di 2-3 centimetri circa, disponendoli su di una superficie infarinata. Per finire, puoi dargli la loro forma caratteristica rigata facendo scivolare ogni gnocco sui rebbi di una forchetta (se hai l’assicella apposita, tanto meglio) e pressandolo leggermente con il pollice.

Per preparare invece gli gnocchetti ti basterà realizzare dei cilindretti dello spessore di 1,5 centimetri e poi tagliarli a pezzetti di 1,5 centimetri. Per gli gnocchetti non è prevista la rigatura come per gli gnocchi.

Per preparare le chicche, invece, dovrai realizzare dei cilindretti di 1 centimetro e tagliarli a bastoncini di 1 centimetro. Anche per questo formato non è prevista la rigatura come per gli gnocchi normali. Volendo puoi lavorare con i palmi delle mani i vari pezzetti di impasto dandogli una forma sferica.

Lascia riposare gli gnocchi su di un vassoio infarinato per 15 minuti in modo che abbiano il tempo di compattarsi e raffreddarsi.

Trascorso il tempo di riposo, falli cuocere in una pentola capiente piena di acqua salata in ebollizione fino a quando saliranno tutti a galla.

Per scolarli, ti consiglio di usare un mestolo forato o una schiumarola prelevandoli direttamente dall’acqua e mettendoli direttamente nella padella del condimento, in questo modo gli gnocchi non si rovineranno.

A questo punto, gnocchi, gnocchetti o chicche, puoi condirli semplicemente con burro fuso e parmigiano grattugiato, salsa al pomodoro, ragù, pesto o salsa ai formaggi. Oppure puoi seguire la ricetta degli gnocchetti alla Montecristo che trovi nella sezione dei primi piatti, sono deliziosi!


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Focaccia di Giaveno
successivo
Torta di ricotta e mandorle
  • 546 visualizzazioni
  • 50 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 538 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

1 kg di patate farinose
1 uovo
250-300 g di farina
1 pizzico di noce moscata
sale q.b.
precedente
Focaccia di Giaveno
successivo
Torta di ricotta e mandorle

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.