Ricetta Gnocchi di ricotta ai carciofi - La ricetta di Piccole Ricette
Gnocchi di ricotta ai carciofi

Gnocchi di ricotta ai carciofi

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Gnocchi di ricotta ai carciofi

Condividi

Gli gnocchi sono un piatto che mi piace definire “comodo”. Rispetto alla pasta fresca sono più facili da preparare e se si esclude, come in questo caso, la cottura delle patate, sono anche molto più veloci. Il condimento ai carciofi va d’accordo con la delicatezza della ricotta e non la copre, anzi, la esalta.

Per realizzare al meglio gli gnocchi di ricotta, ti consiglio di utilizzare una ricotta soda e molto asciutta, perciò per precauzione, ti consiglio di metterla in un colino a maglie fini e lasciarla scolare i liquidi in eccesso per un paio di ore.

Per cominciare, occupati degli gnocchi: in una ciotola metti 500 g di ricotta, 2 uova, 250 g di farina, 120 g di grana padano grattugiato, un pizzico di sale e un pizzico di noce moscata grattugiata, quindi impasta il tutto con le mani, fino ad ottenere un panetto di pasta liscio e morbido.

Trasferisci l’impasto su di una spianatoia infarinata e suddividilo in filoncini dello spessore di 2 centimetri, poi tagliali in pezzetti di 2 centimetri circa.

Una volta pronti, tienili da parte (in frigorifero) fino al momento di cuocerli, avendo cura di disporli su un vassoio infarinato e di coprirli con un panno pulito.

A questo punto lava e monda i carciofi: rimuovi la parte più dura del gambo e le foglie esterne coriacee, fino ad arrivare a quelle interne più chiare e tenere, poi elimina con un coltello le eventuali spine rimanenti. Taglia a metà i carciofi ed elimina la barbetta interna, aiutandoti con un coltello o uno scavino, dopodiché mettili per 10 minuti in una ciotola piena di acqua fredda, acidulata con il succo di un limone: in questo modo non si ossideranno e non diventeranno scuri.

Trascorsi i 10 minuti, scola bene i carciofi e tagliali a pezzetti, quindi mettili a rosolare in una padella capiente, posta su fuoco basso assieme a un filo di olio e lo spicchio di aglio. Dopo un paio di minuti unisci il brodo vegetale e prosegui la cottura per 15-20 minuti o comunque fino a quando i carciofi saranno ben cotti. A fine cottura aggiungi il prezzemolo fresco tritato, aggiusta di sale e togli lo spicchio di aglio, spegni il fuoco e lascia riposare il sugo per 5 minuti.

Fai cuocere gli gnocchi di ricotta in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione e non appena affioreranno tutti in superficie, scolali e condiscili con il sugo ai carciofi, quindi servili in tavola, ben caldi e fumanti!


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Fattoush
successivo
Popcorn caramellati
  • 428 visualizzazioni
  • 60 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 654 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

500 g di ricotta vaccina
2 uova medie
250 g di farina 00
120 g di grana padano grattugiato
1 pizzico di noce moscata grattugiata
6 carciofi grandi
1 limone
1 spicchio di aglio pelato
200 ml di brodo vegetale
2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
olio di oliva q.b.
sale q.b.
precedente
Fattoush
successivo
Popcorn caramellati

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.