Ricetta Pane rustico - La ricetta di Piccole Ricette
Pane rustico

Pane rustico

Extra:
  • Economica
  • Senza lattosio
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Pane rustico

Condividi

Fare il pane in casa è una delle cose più belle della vita, anche se si tratta di una preparazione lunga e non semplicissima. Alla fine, però, il risultato ti darà grande soddisfazione, come nel caso di questo delizioso pane rustico, perfetto per essere abbinato a cibi dolci e salati e che riempirà la tua casa con la sua fragranza meravigliosa. Nel seguire le mie istruzioni ricordati che la cosa più importante è rispettare i tempi e non avere fretta: i tuoi sforzi verranno ripagati, ne sono sicura!

Per prima cosa, sciogli 15 g di lievito di birra fresco e 10 g di malto d’orzo in 100 ml di acqua tiepida, prelevandola dal totale.

A parte setaccia assieme 470 g di semola rimacinata di grano duro, 180 g di farina Manitoba e 150 g di farina integrale. Metti le farine setacciate in una ciotola capiente, unisci il mix di lievito, malto e acqua, aggiungi anche l’acqua tiepida rimanente, poi per ultimo aggiungi 18 g di sale e inizia ad impastare il tutto a mano o con la planetaria, fino a quando avrai ottenuto un impasto morbido, liscio e omogeneo. Per verificare che l’impasto sia ben impastato (in gergo si dice incordato), prendine un pezzetto tra le mani e tiralo fino ad ottenere un velo sottile, se ci riesci significa che l’impasto è ben incordato, altrimenti va lavorato ancora per qualche minuto.

Trasferisci l’impasto in una ciotola capiente ben unta di olio, coprila con la pellicola e lascia lievitare per almeno 2 ore o comunque fino al raddoppio del volume.

Dopo il riposo, riprendi l’impasto e dividilo a metà, stendi una delle due metà in modo da ricavare un quadrato, poi tira i 4 angoli angoli verso il centro e continua così fino a quando avrai ottenuto una palla di impasto. Adagia la palla di impasto su una teglia larga e bassa, ben infarinata con la semola rimacinata, infarina bene anche la superficie della pagnotta e coprila con una campana di vetro o una ciotola capiente. Ripeti questa operazione per l’altra metà di impasto.

Lascia lievitare nuovamente i due pani per 1 ora almeno, o comunque fino al raddoppio del volume.

Nel frattempo scalda il forno in modalità statica a 250 °C. Quando il forno sarà a temperatura, abbassa a 210 °C e inforna le pagnotte per circa 45-50 minuti o comunque fino a quando saranno belle dorate. Durante gli ultimi 5 minuti di cottura, apri leggermente lo sportello del forno, per far uscire l’umidità.

Una volta cotte, sforna le pagnotte e lasciale raffreddare completamente su una gratella, in modo che passi aria anche sotto le pagnotte. Ecco pronto il tuo pane rustico fatto in casa!


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Couscous alla frutta secca
successivo
Babà al rum
  • 681 visualizzazioni
  • 360 min
  • 2 porzioni
  • Difficoltà difficile
  • 1281 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

470 g di semola rimacinata di grano duro
180 g di farina Manitoba o farina di tipo 0
150 g di farina integrale
15 g di lievito di birra fresco
10 g di malto d’orzo o miele
460 ml di acqua tiepida
18 g di sale
olio di oliva q.b.
semola rimacinata di grano duro per infarinare q.b.
precedente
Couscous alla frutta secca
successivo
Babà al rum

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.