Ricetta Pane spiralato con nocciole e cacao - La ricetta di Piccole Ricette
Pane spiralato con nocciole e cacao

Pane spiralato con nocciole e cacao

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Pane spiralato con nocciole e cacao

Condividi

Il pane spiralato al cacao e noci è un pane adatto alla prima colazione, perfetto da inzuppare nel caffelatte oppure da gustare semplicemente così, da solo.

Per prima cosa sciogli il lievito nel latte tiepido, assieme al malto o al miele, mescola bene e lascia riposare il tutto per due minuti. In una ciotola capiente setaccia la farina assieme al sale, poi unisci il lievito sciolto nel latte e inizia ad impastare il tutto.

Quando tutto il latte sarà stato assorbito, aggiungi lo zucchero, le uova e impasta nuovamente, fino ad ottenere un composto morbido, dopodichè incorpora 60 g di burro ammorbidito e i semi della bacca di vaniglia, quindi continua ad impastare per qualche minuto ancora. Quando avrai ottenuto un impasto molto morbido, lascialo lievitare coprendo la ciotola con della pellicola trasparente e mettendola nel forno spento con la luce accesa, per 2 ore circa o comunque fino a quando l’impasto sarà raddoppiato di volume.

Nel frattempo prepara il mix per farcire il pane: in un mixer metti le nocciole (o le mandorle), lo zucchero bruno (o quello di canna) e il cacao amaro, quindi aziona le lame riducendo il tutto in un composto bricioloso, più o meno grossolano, secondo i tuoi gusti.

Trascorse le 2 ore di riposo, riprendi l’impasto ormai lievitato e sgonfialo delicatamente, poi trasferiscilo sul piano di lavoro infarinato e stendilo con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia rettangolare dello spessore di circa 1 centimetro, che abbia un lato largo quanto lo stampo da plumcake che utilizzerai per cuocere il pane.

Spalma il rettangolo di pasta con i 40 g di burro morbido e cospargi la superficie con il mix di zucchero, nocciole e cacao (tienine da parte una cucchiaiata), poi arrotola la pasta ottenendo un salsicciotto lungo come lo stampo da plumcake.

Ungi con poco burro lo stampo e adagia il salsicciotto al suo interno, quindi cospargi la parte superiore dell’impasto con il mix tenuto da parte e rimettilo nel forno spento con la luce accesa a lievitare per altri 45 minuti, o comunque fino a quando avrà quasi raggiunto i bordi dello stampo.

Trascorsa questa seconda lievitazione, fai cuocere il pane in forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C per circa 30-35 minuti, o comunque finchè il pane sarà ben cotto e dorato in superficie.

Una volta pronto, sfornalo, toglilo dallo stampo e fallo raffreddare appoggiandolo su una gratella. Una volta freddo, conserva il pane avvolto in un doppio strato composto da un foglio di carta da forno e uno di alluminio, in questo modo si conserverà morbido per due o tre giorni. In alternativa, puoi sempre tagliarlo a fette e congelarlo, in modo da avere sempre delle porzioni pronte da scongelare quando vuoi.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Pancake coreano
successivo
Pesto alla Genovese
  • 598 visualizzazioni
  • 220 min
  • 10 porzioni
  • Difficoltà media
  • 350 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

360 g di farina manitoba
6 g di lievito di birra secco
130 ml di latte tiepido
1 cucchiaino di malto d'orzo o di miele
60 g di zucchero semolato
2 uova medie
60 g di burro ammorbidito
i semi di 1 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale
40 g di burro molto morbido (da spalmare)
1 cucchiaino raso di cacao amaro in polvere
110 g di zucchero bruno (oppure zucchero di canna)
100 g di nocciole o mandorle tritate
precedente
Pancake coreano
successivo
Pesto alla Genovese

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.