Ricetta Ravioli del sabato - La ricetta di Piccole Ricette
Ravioli del sabato

Ravioli del sabato

Extra:
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Ravioli del sabato

Condividi

Per prima cosa occupati del ripieno: trita molto finemente gli spinaci e mettili in una ciotola assieme alla ricotta, al parmigiano reggiano e un pizzico di noce moscata.

Mescola bene questi ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto, quindi tienilo da parte.

Prepara la pasta per i ravioli, impastando bene la farina con le uova e un pizzico di sale.

Stendi la pasta in una sfoglia sottile e su una parte della sfoglia disponi delle palline di ripieno agli spinaci distanti 2-3 cm l’una dall’altra. Ricopri poi con il resto della sfoglia e chiudi bene i bordi premendoli con le mani dopo averli inumiditi con un pennellino intinto nell’acqua o nell’uovo sbattuto. Ritaglia i ravioli con un coltello o con l’apposita rotellina seghettata e appoggiali su di un piano infarinato, man mano che li fai.

Fai cuocere i ravioli per qualche minuto in una pentola con abbondante acqua salata in ebollizione, poi servili condendoli con un filo di olio e cospargili con delle noci tritate e qualche foglia di basilico o di salvia


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Sgombro viserbato
successivo
Flan agli asparagi
  • 669 visualizzazioni
  • 40 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà difficile
  • 475 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

300 g di farina 00
3 uova
250 g di spinaci lessati e strizzati
120 g di ricotta
60 g di parmigiano reggiano grattugiato
noce moscata a piacere
noci sgusciate q.b.
olio di oliva q.b.
sale q.b.
qualche foglia di basilico fresco
precedente
Sgombro viserbato
successivo
Flan agli asparagi

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.