Ricetta Risotto ai carciofi - La ricetta di Piccole Ricette
Risotto ai carciofi

Risotto ai carciofi

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Risotto ai carciofi

Condividi

Gustoso, ricco di fibre e poco calorico, il carciofo si presta a essere consumato in mille modi, come per esempio in questo saporitissimo risotto, sfizioso e leggero.

Per prima cosa metti a bollire 1 litro di acqua per preparare un brodo vegetale semplice, leggero e appetitoso, aggiungendo una presa di sale grosso, 1 carota, 1 cipolla e 1 gambo di sedano. Fai cuocere il tutto per un’ora, poi spegni la fiamma e filtra il brodo con un colino (se hai poco tempo, usa pure un dado, rispettando le dosi indicate sulla confezione).

Pulisci molto bene 3 carciofi: elimina le foglie esterne, taglia il gambo e le punte e leva le barbette (se ci sono). Poi, tagliali a pezzetti.

Affetta sottilmente 1 scalogno e fallo appassire in padella a fuoco dolce, con un filo di olio. Quando si sarà ammorbidito, aggiungi i carciofi tagliati a pezzetti e falli saltare per 2 minuti.

In un’altra padella fai sciogliere 25 g di burro. Una volta sciolto, aggiungi 160 g di riso e fallo tostare per un paio di minuti. Sfuma con 60 ml di vino bianco, poi comincia ad aggiungere il brodo caldo, poco alla volta. Mescola di tanto in tanto con un cucchiaio di legno e aggiungi brodo ogni volta che, passando il cucchiaio al centro della padella, vedi che il riso tende a rimanere separato.

A metà cottura, aggiungi i carciofi saltati con lo scalogno, il succo di mezzo limone, sala leggermente e continua a cuocere, sempre aggiungendo un po’ di brodo quando serve. Una volta cotto, unisci 3 cucchiai di grana padano grattugiato, fai mantecare e servi, guarnendo il tuo risotto con due foglioline di prezzemolo.

Se vuoi dare un tocco di sapore in più al piatto, aggiungi un cucchiaio di prezzemolo tritato ai carciofi mentre li fai saltare in padella. Se invece ti piace sentire i carciofi “sotto i denti”, lascia qualche pezzo un po’ più grande quando li tagli.


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Centrifugato energizzante al kiwi
successivo
Pasticciotti leccesi
  • 714 visualizzazioni
  • 90 min
  • 2 porzioni
  • Difficoltà media
  • 563 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

160 g di riso Carnaroli
3 carciofi
1 carota
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 scalogno
25 g di burro
60 ml di vino bianco
il succo di mezzo limone
3 cucchiai di grana padano grattugiato
prezzemolo q.b.
olio di oliva q.b.
sale grosso q.b.
sale q.b
precedente
Centrifugato energizzante al kiwi
successivo
Pasticciotti leccesi

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.