Ricetta Schiaffi di mare - La ricetta di Piccole Ricette
Schiaffi di mare

Schiaffi di mare

Extra:
  • Economica

Ingredienti

Preparazione Schiaffi di mare

Condividi

Per prima cosa devi pulire bene le cozze grattandole con una paglietta di acciaio ed eliminando tutti i residui presenti sul guscio. Strappa poi anche le barbe (o bissi) che escono dalle cozze tirandoli lungo l’apertura del mollusco con un movimento secco e deciso.

Sciacquale bene e mettile a rosolare su fuoco basso in una pentola dai bordi alti con un filo di olio, l’aglio intero, il peperoncino tritato (a piacere) e un bicchiere di vino bianco. Copri la pentola con il coperchio finchè tutte le cozze non si saranno aperte (ci vorranno 4 o 5 minuti).

Quando tutte le cozze saranno aperte (elimina quelle che sono rimaste chiuse), aggiungi i pomodorini pelati e prosegui la cottura per 10 minuti.

Nel frattempo fai cuocere i paccheri in una pentola con abbondante acqua salata in ebollizione e quando saranno al dente, scolali e falli saltare per un paio di minuti assieme al sugo, aggiungendo i cubetti di provola e il prezzemolo tritato.

Servi gli schiaffi di mare con una spolverata di pecorino.


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Pollo light
successivo
Giardiniera al tonno
  • 503 visualizzazioni
  • 20 min
  • 2 porzioni
  • Difficoltà media
  • 593 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

160 g di paccheri
500 g di cozze
300 g di pomodorini pelati
100 g di provola a cubetti
50 g di pecorino grattuggiato
2 spicchi di aglio
1 bicchiere di vino bianco
olio di oliva q.b.
peperoncino tritato q.b.
prezzemolo q.b.
precedente
Pollo light
successivo
Giardiniera al tonno

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.