Ricetta Siluri farciti in salsa agrodolce - La ricetta di Piccole Ricette
Siluri farciti in salsa agrodolce

Siluri farciti in salsa agrodolce

Ingredienti

Preparazione Siluri farciti in salsa agrodolce

Condividi

Per cominciare pulisci i calamari, separa i tentacoli dal resto del corpo, elimina le interiora e la penna cartilaginosa e trasparente (si sente chiaramente toccando con le dita, basta tirarla e verrà via senza problemi), elimina la pelle grigio-viola che ricopre tutto il corpo, poi per ultimo elimina anche il becco (o rostro) che si trova al centro dei tentacoli, taglia la parte molle appena sopra gli occhi, tenendo solo i tentacoli e gettando via il resto della testa. Trita grossolanamente i tentacoli, sciacqua bene tutto e metti da parte.

In una ciotola metti il pangrattato, un pizzico di sale,l’aglio tritato, una macinata di pepe, il pepato vecchio siciliano grattugiato (in alternativa puoi usare un pecorino stagionato), i tentacoli tritati grossolanamente, il formaggio dolce tagliato a cubetti e la pancetta affumicata: mescola bene tutti questi ingredienti e riempi ogni calamaro con questa farcia, poi richiudili con uno stuzzicadenti.

Passa ogni calamaro ripieno nel pangrattato in modo da panarlo grossolanamente e trasferiscili in una padella in cui avrai fatto scaldare un filo di olio di oliva.

Lascia cuocere i calamari per circa 30 minuti su fuoco dolce, voltandoli di tanto in tanto così che si cuociano in maniera omogenea.

Nel frattempo prepara la salsa agrodolce: in una padella metti il miele, l’aceto, le mandorle, l’uvetta sultanina e un pizzico di sale, quindi trasferisci su fuoco vivace per 10-15 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Quando i calamari saranno cotti, servili irrorandoli con la salsa agrodolce e buon appetito!


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Pasticcio di patate
successivo
Torta salata vivace
  • 462 visualizzazioni
  • 30 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà difficile
  • 394 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

4 calamari o totani freschi
500 g di pangrattato
250 g di formaggio dolce (tipo provola)
250 g di pepato vecchio siciliano
100 g di pancetta affumicata a cubetti
30 g di uvetta sultanina
50 g di mandorle tritate
1 spicchio d'aglio tritato
3 cucchiai di miele di fiori d'arancio
olio di oliva q.b.
4 cucchiai di aceto
sale q.b.
pepe q.b.
precedente
Pasticcio di patate
successivo
Torta salata vivace

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.