Ricetta Spinacine fatte in casa - La ricetta di Piccole Ricette

Spinacine fatte in casa

Extra:
  • Economica

Ingredienti

Preparazione Spinacine fatte in casa

Condividi

Alzi la mano chi non ha mai ceduto alla tentazione di comprare le famose spinacine. Io non sono da meno, ma come sempre, mi piace poter replicare a casa i prodotti confezionati, un po’ perché in questo modo so quello che mangio, un po’ perché risparmio e poi perché diciamocelo, le cose fatte in casa sono sempre un po’ più buone. La preparazione delle spinacine è molto semplice e con pochi ingredienti otterrai dei risultati davvero ottimi!

Per realizzarle, puoi partire dagli spinaci freschi oppure surgelati, l’importante è ottenerne 100 g lessati, perciò se utilizzi quelli freschi, dovrai pesarne almeno 180-200 g in modo che una volta lessati, pesino 100 g. Una volta lessati, scolali molto bene, strizzali e poi tritali grossolanamente.

A questo punto occupati della carne: taglia 500 g di petto di pollo a pezzetti e tritalo con un mixer dotato di lame in metallo, fino ad ottenere un composto piuttosto liscio.

Metti la carne tritata in una ciotola, aggiungi 100 g di spinaci bolliti tritati, 40 g di grana padano grattugiato, se vuoi, un pizzico di noce moscata e un generoso pizzico di sale poi mescola bene il tutto.

Preleva poco composto per volta e forma delle cotolette (con queste dosi ne vengono 6 in totale) schiacciando il composto sulla carta da forno (la carta va poi tagliata attorno alle spinacine così sarà più facile spostarle). La cosa più importante è che siano spesse circa 1 centimetro.

Una volta formate, trasferisci le spinacine in frigorifero per 30 minuti e nel frattempo metti il pangrattato in un piatto largo e sbatti l’uovo in un altro piatto.

Trascorsi i 30 minuti di riposo in frigorifero, tira fuori le spinacine e passale prima nell’uovo (eliminando la carta da forno) e poi nel pangrattato, panandole bene.

Una volta panate, metti a cuocere le spinacine in una padella assieme a un po’ di olio di semi (o di oliva), girandole quando saranno ben dorate e lasciandole cuocere fino a quando saranno ben cotte anche internamente. In alternativa, puoi irrorarle con un filo di olio e metterle a cuocere nel forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C per circa 30-35 minuti, o comunque fino a quando saranno cotte. Personalmente preferisco cuocerle in padella perché risultano molto più morbide e meno asciutte.

Una volta cotte, salale leggermente e servile subito in tavola, buon appetito!

Articoli correlati


Vota questa ricetta

1/5 | 1 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Centrifugato brucia grassi al pompelmo
successivo
Impasto per pizza con lievito madre
  • 1.164 visualizzazioni
  • 70 min
  • 6 porzioni
  • Difficoltà media
  • 491 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

500 g di petto di pollo
100 g di spinaci bolliti
40 g di grana padano grattugiato
1 pizzico di noce moscata (facoltativa)
1 uovo
pangrattato q.b.
olio di semi o di oliva q.b.
sale q.b.
precedente
Centrifugato brucia grassi al pompelmo
successivo
Impasto per pizza con lievito madre