Ricetta Tiramisù al pistacchio - La ricetta di Piccole Ricette
Tiramisù al pistacchio

Tiramisù al pistacchio

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Tiramisù al pistacchio

Condividi

Il classico tiramisù in una versione tutta particolare, resa unica dal sapore del pistacchio. Un dolce da servire a pranzo, merenda e cena: insomma, da gustare sempre e comunque.

Comincia preparando la crema di pistacchi. Sappi che probabilmente ne verrà fuori un po’ di più di quella che ti serve, ma credimi, non sarà una grossa tragedia: potrai usarla per altre ricette o finirla a cucchiate davanti alla tv!

Per prima cosa, metti a scaldare in una casseruola 600 ml di latte e, quando è ben caldo, unisci 100 g di pistacchi tritati finemente. Spegni la fiamma, copri e lascia riposare per 30 minuti.

Intanto, monta 4 tuorli d’uovo assieme a 120 g di zucchero, poi aggiungi 35 g di farina 00 e 15 g di amido di mais. Passati i 30 minuti, filtra con un colino il latte ai pistacchi, in modo da eliminare i granelli più grossi e uniscilo lentamente al composto di tuorli, zucchero e farina. Mescola per bene, poi trasferisci il composto liquido in un pentolino e mettilo su fuoco basso, mescolando in continuazione fino a quando la crema si sarà addensata.

Spegni la fiamma, fai raffreddare e metti a riposare in frigorifero per almeno 2 ore prima dell’utilizzo.

Rompi 3 uova e separa gli albumi dai tuorli. Metti i tuorli in una terrina e montali con 30 g di zucchero, fino a ottenere un composto spumoso. Aggiungi 250 g di mascarpone e amalgama bene, poi versa nella ciotola anche la crema di pistacchi. Mescola con cura per incorporare tutti gli ingredienti e, quando il composto è omogeneo, lascialo riposare per un po’.

Nel frattempo, monta a neve i 3 albumi, aiutandoti con le fruste, poi aggiungili al composto usando un cucchiaio di legno (delicatamente e un po’ per volta, per evitare che si smontino). La tua crema è finalmente pronta!

In un piatto fondo versa due dita di caffè e allungalo con un po’ di latte, per stemperarne l’aroma. Imbevi man mano 300 g di savoiardi (brevemente, per non farli diventare troppo molli: devono essere morbidi, non zuppi), poi comincia a disporli sul fondo di una tortiera o di una pirofila da circa 30 x 20 centimetri, in modo da formare uno strato compatto. La misura della teglia può variare in base a quanto vuoi che sia alto il tuo tiramisù.

Dopo aver sistemato per bene i savoiardi, versa un primo strato di crema. Ripeti con un nuovo strato di biscotti e poi ancora di crema, proseguendo fino a quando non avrai terminato i savoiardi. Sopra l’ultimo strato versa ancora un po’ di crema e spolverizza con il cacao amaro, che deve ricoprire bene il tutto.

Fai raffreddare e compattare il tiramisù in frigorifero per almeno 2 ore, poi servilo guarnendo se vuoi con qualche pistacchio intero.

Se vuoi, oltre al caffè puoi versare nel latte anche un po’ di liquore (un goccio di crema al whisky, per esempio), o puoi dare il tocco finale al tuo tiramisù con una gustosa granella di pistacchi non salati.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Purea di zucca
successivo
Riso filante al forno
  • 573 visualizzazioni
  • 180 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà media
  • 555 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

600 ml di latte (+ un po’ per imbevere i savoiardi)
100 g di pistacchi tritati finemente
150 g di zucchero
35 g di farina 00
15 g di amido di mais
4 tuorli d’uovo
3 uova
250 g di mascarpone
300 g di savoiardi
caffè q.b.
cacao amaro q.b.
precedente
Purea di zucca
successivo
Riso filante al forno

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.