Ricetta Insalata al salmone - La ricetta di Piccole Ricette
Insalata al salmone

Insalata al salmone

Extra:
  • Senza glutine
  • Senza lattosio

Ingredienti

Preparazione Insalata al salmone

Condividi

L’insalata al salmone è un secondo piatto che può tranquillamente essere considerato un piatto unico fresco, leggero e saporito. Perfetto come pranzo dopo spiaggia!

Per cominciare metti in una pentola capiente 1 litro e mezzo di acqua, il succo del limone, il rametto di aneto e un pizzico abbondante di sale, quindi trasferiscila su fuoco vivace e portala ad ebollizione, poi occupati del salmone: se lo hai comprato fresco a tranci, elimina la pelle e mettilo a cuocere nella pentola con l’acqua in ebollizione, lasciandolo bollire fino a cottura completata; in base allo spessore e alla dimensione dei tranci possono volerci fino a 20-25 minuti. In alternativa, puoi cuocere il salmone al vapore in pentola a pressione, mettendo nel cestello l’aneto e adagiandoci sopra il salmone e bagnandolo con il succo del limone: anche per questo tipo di cottura, in base alla dimensione dei tranci possono volerci dai 6 ai 12 minuti dall’inizio del fischio.

Nel frattempo distribuisci la rucola in due ciotole o due piatti fondi, taglia a metà l’avocado, incidi la polpa ricavandone delle fette e con un cucchiaio stacca la polpa dalla buccia e suddividila nei due piatti, sopra alla rucola.

Non appena il salmone sarà cotto, scolalo e lascialo intiepidire, spezzettalo grossolanamente e spargilo nei piatti, poi occupati delle uova, che dovranno essere molto fresche. Per verificare la freschezza delle uova, sgusciane una in un piattino: se l’albume è gelatinoso e rimane ben attaccato al tuorlo formandogli una sorta di coroncina tutt’intorno, significa che l’uovo è fresco, al contrario, più l’albume è liquido, meno l’uovo è fresco. Sguscia quindi entrambe le uova che dovrai utilizzare e mettile in due ciotoline separate.

In un pentolino fai scaldare circa mezzo litro di acqua, aggiungi due cucchiai di aceto e un pizzico di sale e non appena nell’acqua inizieranno a formarsi le bollicine (non deve bollire, ma solo essere quasi sul punto di bollire), forma un vortice nell’acqua aiutandoti con un cucchiaio e versa l’uovo al centro del vortice, quindi cuocilo per 3-4 minuti, cercando di compattare l’albume, raccogliendolo intorno al tuorlo con un cucchiaio. Nel frattempo riempi una ciotolina con dell’acqua fredda e tienila a portata di mano.

Una volta cotto, preleva l’uovo in camicia con una schiumarola e mettilo a raffreddare nella ciotolina con l’acqua fredda, poi ripeti la stessa procedura con il secondo uovo. Quando saranno pronti entrambi, adagia un uovo al centro di ogni piatto, sopra all’avocado, salali leggermente e se vuoi condisci il tutto con un filo di buon olio di oliva.

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Gelo di anguria
successivo
Focaccia di patate
  • 512 visualizzazioni
  • 40 min
  • 2 porzioni
  • Difficoltà media
  • 637 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

2 tranci di salmone (in tutto 400 g circa)
il succo spremuto di 1 limone
1 rametto di aneto fresco
150 g di rucola
1 avocado maturo
2 uova freschissime
2 cucchiai di aceto di vino bianco
olio di oliva q.b.
sale q.b.
precedente
Gelo di anguria
successivo
Focaccia di patate