Ricetta Panbrioche di Natale - La ricetta di Piccole Ricette
Panbrioche di Natale

Panbrioche di Natale

Soffice e golosissimo

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Ingredienti

Preparazione Panbrioche di Natale

Condividi

Il Panbrioche di Natale è un lievitato perfetto da portare in tavola al posto del classico panettone o del pandoro. Io l’ho arricchito con uvetta e ananas disidratato, ma se tu preferisci puoi usare gocce di cioccolato, frutta secca, mele e cannella, marmellata, crema pasticcera o canditi. Insomma, questo è uno di quei dolci che si presta bene ad essere personalizzato in mille modi diversi!

Per preparare il panbrioche di Natale, inizia preparando il primo impasto, ossia il lievitino: in una ciotola sciogli 3 g di lievito di birra secco in 30 ml di acqua tiepida, poi unisci 20 g di farina 00 e 30 g di farina Manitoba e impasta bene il tutto, fino a ottenere un piccolo panetto liscio e morbido. Trasferisci il lievitino in una ciotola pulita, coprila con la pellicola trasparente e lascia lievitare per circa 2 ore a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo della lievitazione, occupati del secondo impasto: in una ciotola a parte sbatti 1 uovo grande con 25 ml di latte, poi unisci 10 g di miele, le scorze grattugiate di mezza arancia e mezzo limone non trattati e i semi di mezza bacca di vaniglia. Amalgama bene tutti gli ingredienti con la frusta.

In una ciotola più grande setaccia 50 g di farina 00 e 150 g di farina Manitoba, assieme a 50 g di zucchero semolato e 1 pizzico di sale. Forma un buco al centro della miscela e versaci il composto preparato in precedenza (uovo, latte, miele, scorze grattugiate ecc.). Impasta con le mani fino a ottenere un composto molto morbido, appiccicoso e ben amalgamato.

A questo punto unisci i due impasti (quello che hai appena preparato e il lievitino, che nel frattempo sarà lievitato). Lavorali bene con una spatola (se hai una planetaria o un’impastatrice a gancio, ancora meglio), in modo da amalgamarli uniformemente, poi aggiungi un po’ alla volta 90 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente, continuando a lavorare bene l’impasto e non aggiungendo altro burro finché quello precedente non si sarà completamente incorporato. Lavora il composto per circa 30 minuti.

Alla fine, l’impasto dovrà risultare appiccicoso, liscio e molto elastico. Trasferiscilo in una ciotola pulita, copri con la pellicola trasparente e fai lievitare a temperatura ambiente per 2 ore, poi metti la ciotola in frigorifero e lascia riposare l’impasto per minimo 8 e massimo 12 ore.

Trascorso questo tempo, togli l’impasto dal frigorifero, trasferiscilo su un piano di lavoro ben infarinato e lavoralo con le mani per sgonfiarlo e renderlo più morbido.

Stendi l’impasto sul piano di lavoro in modo da ottenere un rettangolo abbastanza grande e cospargilo con 150 g di uvetta sultanina e 1 fetta di ananas disidratato tagliata a pezzetti, poi arrotola la pasta su se stessa in modo da ottenere un rotolo, adagialo su una taglia capiente dai bordi bassi foderata con carta da forno.

Spesso per cuocere questo genere di preparazioni, al posto della carta da forno io utilizzo questi https://amzn.to/34KJVEV che sono dei fogli in teflon riutilizzabili molto comodi.

Spennella la superficie del rotolo con un po’ di uovo sbattuto e cospargila con poco zucchero finissimo, poi lascia lievitare il tutto per altre 2 ore circa.

Al termine di quest’ultima lievitazione, il tuo Panbrioche è pronto per essere infornato: trasferisci la teglia nel forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C per circa 40-45 minuti o comunque fino a quando sarà ben gonfio e dorato in superficie.

Una volta cotto, sforna il tuo Panbrioche di Natale e lascialo raffreddare completamente, prima di spolverizzarlo con abbondante zucchero semolato fine.

Se invece preferisci il classico panettone puoi prepararlo seguendo la ricetta://1258 Panettone.

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Pancetta arrosto
precedente
Pancetta arrosto
Pasta al forno con crema di funghi
successivo
Pasta al forno con crema di funghi
  • 600 min
  • 10 porzioni
  • Difficoltà media
  • 346 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

180 g di farina Manitoba
70 g di farina 00 (+ 1 po’ per il piano di lavoro)
50 g di zucchero semolato
3 g di lievito di birra secco
90 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
1 uovo grande
30 ml di acqua tiepida
25 ml di latte
10 g di miele
i semi di mezza bacca di vaniglia
la scorza grattugiata di mezza arancia non trattata
la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
sale q.b.
zucchero semolato finissimo q.b. (per la finitura)
150 g di uvetta sultanina
1 fetta di ananas disidratato tagliata a pezzetti
1 uovo medio
Pancetta arrosto
precedente
Pancetta arrosto
Pasta al forno con crema di funghi
successivo
Pasta al forno con crema di funghi