Ricetta Pasta al ragù di castrato - La ricetta di Piccole Ricette
Pasta al ragù di castrato

Pasta al ragù di castrato

Rustica e saporita

Extra:
  • Economica
  • Senza lattosio

Ingredienti

Preparazione Pasta al ragù di castrato

Condividi

La Pasta al ragù di castrato è un primo piatto decisamente saporito, in cui la carne di castrato diventa protagonista e rende il sugo molto rustico e con un aroma e un sapore unici e inconfondibili. Se non trovi la carne macinata di castrato, puoi tranquillamente comprare degli arrosticini e macinare quelli.

Per preparare la Pasta al ragù di castrato ti servirà un buon brodo di carne. Se vuoi puoi realizzarlo seguendo la ricetta://1580 Brodo di carne che trovi nella sezione delle preparazioni base.

Per cominciare occupati del trito di verdure: trita finemente con un coltello 100 g di carota pulita, 100 g di sedano pulito e 100 g di cipolla pulita, quindi tieni questo trito da parte un momento.

In una pentola capiente posta su fuoco basso fai scaldare 30 g di olio di oliva assieme a 20 g di burro e non appena questi saranno ben caldi, metti a soffriggere delicatamente il trito di sedano, carota e cipolla, lasciandolo cuocere per qualche minuto e facendo attenzione a non bruciarlo.

Solitamente per preparare il ragù io utilizzo questa https://amzn.to/2QIxna0 ossia una pentola in rame stagnato che mi permette di cuocere il sugo lentamente, mantenendo sempre una temperatura costante.

Quando le verdure saranno appassite, aggiungi 700 g di polpa di castrato tritata, quindi mescola bene il tutto sgranando la carne e lasciandola cuocere fino a quando sarà completamente cotta e rosolata.

A questo punto sfuma il tutto con 200 ml di vino rosso, quindi prosegui la cottura fino  a quando sarà completamente evaporato, poi sciogli 20 g di triplo concentrato di pomodoro in un mestolo di brodo caldo, prelevandolo dal totale e aggiungi questa miscela alla carne in cottura, unisci 400 g di pomodori pelati a pezzetti, mescola bene, copri con il coperchio e lascia cuocere il ragù per almeno due ore a fuoco bassissimo.

Durante la cottura, mescola di tanto in tanto il ragù e se vedi che si asciuga, aggiungi un pochino di brodo di tanto in tanto, in maniera da non farlo bruciare.

Una volta cotto, pegni il fuoco e lascialo riposare per mezz’ora e nel frattempo fai cuocere 400 g di pasta in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione per il tempo indicato sulla confezione.

Una volta cotta, scolala e condiscila con il ragù di castrato, poi servila subito in tavola guarnendola con foglioline di timo e buon appetito!

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Patatine bacon e yogurt
precedente
Patatine bacon e yogurt
Gocce di carnevale
successivo
Gocce di carnevale
  • 180 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 712 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

400 g di pasta lunga o corta
700 g di polpa di castrato tritata
100 g di carota pulita
100 g di sedano pulito
100 g di cipolla pulita
20 g di triplo concentrato di pomodoro
400 g di pomodori pelati a pezzetti
200 ml di brodo di carne caldo
200 ml di vino rosso
30 g di olio di oliva
20 g di burro
foglioline di timo per guarnire
sale q.b.
pepe q.b.
Patatine bacon e yogurt
precedente
Patatine bacon e yogurt
Gocce di carnevale
successivo
Gocce di carnevale