Ricetta Polpette tonno e carciofi - La ricetta di Piccole Ricette
Polpette tonno e carciofi

Polpette tonno e carciofi

Soffici e irresistibili

Extra:
  • Economica

Ingredienti

Preparazione Polpette tonno e carciofi

Condividi

Personalmente ho sempre amato l’abbinamento tonno e carciofi, trovo sia una combinazione molto azzeccata e queste polpette tonno e carciofi sono veramente irresistibili! Io ho utilizzato dei carciofi, ma volendo, potresti utilizzare anche dei Topinambur, perché hanno lo stesso sapore dei cuori di carciofo ma sono più polposi. Es e vuoi rendere tutto più veloce, puoi utilizzare dei cuori di carciofo surgelati, che sono già puliti e pronti per essere lessati!

Per preparare le Polpette tonno e carciofi ti consiglio inoltre di utilizzare delle patate abbastanza asciutte, in ogni caso per questa preparazione vanno bene sia le patate a pasta gialla che quelle a pasta bianca, l’importante è che non siano troppo ricche di acqua, altrimenti le polpette tenderanno a disfarsi in cottura.

Per cominciare quindi occupati delle patate: l’ideale sarebbe cuocerle al vapore nella pentola a pressione, perché in questo modo risultano molto più asciutte, quindi pelale, tagliale a metà o in quarti e adagiale nell’apposito cestino per la cottura al vapore. Aggiungi l’acqua nella pentola (di solito due bicchieri di acqua per la cottura a vapore sono sufficienti, in ogni caso segui le istruzioni della tua pentola), chiudila e mettila su fuoco medio, lasciandole cuocere per 10 minuti dall’inizio del fischio.

Nel frattempo fai lessare per 10-15 minuti 200 g di cuori di carciofo a spicchi in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione, dopodiché scolali e lasciali intiepidire leggermente, poi tritali bene con un coltello affilato o una mezzaluna.

Quando le patate saranno cotte, lasciale intiepidire leggermente poi riducile in purea con lo schiacciapatate e mettile in una ciotola, quindi tienile un momento da parte.

A parte sbriciola 300 g di tonno in scatola ben sgocciolato e aggiungilo nella ciotola assieme alle patate, poi unisci 1 uovo, 15 g di parmigiano reggiano grattugiato, 10 g di prezzemolo fresco tritato e un pizzico di sale e impasta tutti questi ingredienti fino ad ottenere un composto sodo e modellabile.

Se vedi che il composto è troppo umido e molle, puoi aggiungere uno o due cucchiai di pangrattato per riequilibrare il tutto.

Lascia riposare il composto per 15 minuti, poi prendine un po’ alla volta con un cucchiaio (40-42 g circa) e forma con i palmi delle mani delle polpettine leggermente schiacciate e adagiale man mano su di un piatto. Alla fine, facendo delle polpettine di questo peso, ne ricaverai circa 25.

Una volta terminate tutte le polpette tonno e carciofi, passale nel pangrattato e panale bene, poi lasciale riposare per il tempo che ti servirà a scaldare l’olio per friggerle.

In una padella capiente e profonda fai scaldare abbondante olio di semi di arachidi e non appena sarà ben caldo, fai friggere tre o quattro polpette alla volta, lasciandole dorare da tutti i lati, dopodiché prelevale con una schiumarola e mettile ad asciugare su dei fogli di carta assorbente, salale e procedi in questo modo per tutte le polpette.

Personalmente trovo che la padella perfetta per friggere sia questa https://amzn.to/2HoEd3H ossia una padella in ghisa spessa che, oltre a rilasciare il calore lentamente e in maniera omogenea, mantiene molto bene la temperatura, così l’olio non subisce forti sbalzi di temperatura.

Le cose più importanti per ottenere un fritto asciutto e uniforme sono principalmente due: la prima, riguarda la quantità di olio, che deve essere in quantità sufficiente da superare in profondità l’alimento che si deve friggere, quindi in questo caso, se le polpette sono spesse 3 centimetri, l’olio dovrà essere profondo almeno 4 centimetri; la seconda cosa è la temperatura, che deve aggirarsi intorno ai 175-180 °C, quindi se non possiedi un termometro da olio, per verificarne la temperatura immergi nell’olio caldo uno stecchino di legno: se si formano delle bollicine intorno allo stecchino, significa che la temperatura è quella giusta.

Servi le tue Polpette tonno e carciofi calde, tiepide o fredde, accompagnandole a una bella insalata verde e magari con le salse che preferisci. Io le adoro con la maionese alle erbe, che puoi realizzare se vuoi con la ricetta://1800 Maionese alle erbe.

Se non vuoi friggerle, puoi anche  cuocerle in forno e in quel caso procedi così: disponile su una teglia foderata con carta da forno o con i fogli in teflon riutilizzabili (questi https://amzn.to/2rVb3CM sono quelli che utilizzo io), irrorale con poco olio di semi o di oliva e farle cuocere nel forno preriscaldato in modalità ventilata a 200 °C per circa 30 minuti, girandole a metà cottura.

Articoli correlati


Vota questa ricetta

4.5/5 | 2 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Farfalle prosciutto e peperoni
precedente
Farfalle prosciutto e peperoni
Torta di nocciole speziata
successivo
Torta di nocciole speziata
  • 90 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 473 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

500 g di patate
200 g di cuori di carciofo a spicchi
300 g di tonno in scatola ben sgocciolato
1 uovo
15 g di parmigiano reggiano grattugiato
10 g di prezzemolo fresco tritato
olio di semi di arachidi q.b.
pangrattato q.b.
sale q.b.
Farfalle prosciutto e peperoni
precedente
Farfalle prosciutto e peperoni
Torta di nocciole speziata
successivo
Torta di nocciole speziata