Ricetta Riso freddo ai frutti di mare - La ricetta di Piccole Ricette
Riso freddo ai frutti di mare

Riso freddo ai frutti di mare

Extra:
  • Senza glutine
  • Senza lattosio

Ingredienti

Preparazione Riso freddo ai frutti di mare

Condividi

Il riso freddo ai frutti di mare è un primo piatto ideale per le giornate estive, come alternativa alle classiche insalate di riso a base di sottaceti e salumi. In questa versione il riso viene insaporito con un condimento a base di zenzero e zafferano, che lo rendono, oltre che gustoso, anche molto colorato. Se vuoi, però puoi cambiare spezia, utilizzando ad esempio curcuma, curry o paprika, secondo i tuoi gusti.

Per cominciare quindi, metti a cuocere il riso in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione, per il tempo indicato sulla confezione. Una volta cotto, scolalo e lascialo intiepidire nello scolapasta o in un colino, in modo che si asciughi bene, perdendo i liquidi in eccesso.

Nel frattempo occupati dei pesci. Se li hai acquistati già puliti, tanto meglio, sarà tutto tempo risparmiato, altrimenti procedi in questo modo: Per pulire i calamari, separa i tentacoli dal resto del corpo, elimina le interiora e la penna cartilaginosa e trasparente (si sente chiaramente toccando con le dita, basta tirarla e verrà via senza problemi), elimina la pelle grigio-viola che ricopre tutto il corpo, poi per ultimo togli anche il becco (o rostro) che si trova al centro dei tentacoli e taglia la parte molle appena sopra gli occhi, tenendo solo i tentacoli e gettando via il resto della testa. Sciacqua bene tutto e taglia ad anelli o a pezzetti grossolani le sacche, poi tienili da parte.

Pulisci bene le cozze, grattandole con una paglietta di acciaio per eliminare tutti i residui presenti sul guscio. Strappa poi anche le barbe (o bissi) che escono dalle cozze, tirandoli lungo l’apertura della conchiglia con un movimento secco e deciso. Sguscia poi i gamberoni (se li hai acquistati interi) eliminando con un coltellino anche il filamento nero sul dorso.

A questo punto fai aprire le cozze mettendole assieme a uno spicchio di aglio e un filo di olio di oliva in una padella posta su fuoco vivace e coprendo il tutto con un coperchio. Dopo un minuto agita la padella senza scoperchiarla; dopo qualche minuto le cozze dovrebbero aprirsi tutte completamente, quindi se ne trovi qualcuna ancora chiusa saldamente, buttala perchè significa che non è buona. Metti da parte le cozze aperte, eliminando lo spicchio di aglio e filtrando il liquido che si è formato nella padella e tenendo da parte anche questo.

In un’altra padella scalda un cucchiaio di olio e mettici a rosolare l’altro spicchio di aglio, poi unisci i calamari puliti e tagliati a pezzetti, il merluzzo a pezzetti e dopo un minuto anche il liquido filtrato delle cozze tenuto da parte. Lascia cuocere il tutto per 10 minuti circa, dopodichè spegni il fuoco e lascia intiepidire.

Per ultimi fai lessare le code di gambero, in una pentola colma di acqua in ebollizione per 4 minuti circa, poi scolali e tienili da parte, lasciandoli raffreddare completamente.

Ora puoi occuparti del condimento: in una padella posta su fuoco vivace, fai scaldare due cucchiai di olio di oliva, unisci la cipolla rossa tagliata a rondelle e il peperone a cubetti, mescola bene e lasciali rosolare per qualche minuto, poi aggiungi i pisellini verdi, il brodo vegetale e lo zafferano, mescolando bene il tutto.

Lascia cuocere le verdure fino a quando saranno cotte e il brodo si sarà ristretto abbastanza e nella padella si sarà formata una cremina non troppo densa (quindi se è il caso puoi aggiungere un goccio di acqua). Aggiusta di sale se necessario e spegni il fuoco.

Versa il riso precedentemente cotto in una ciotola capiente, condiscilo con le verdure cotte assieme al loro sughetto (ancora caldo) e mescola con cura, in modo da distribuire uniformemente il condimento. Aggiungi poi anche le code di gambero bollite, il merluzzo e i calamari cotti (se vuoi aggiungendo anche il sughetto di cottura) e le cozze tenute da parte (se vuoi puoi sgusciarne metà, in modo da non avere troppi gusci nel piatto). Aggiungi poi anche i pomodorini lavati e tagliati a pezzetti, mescola con cura il tutto e lascia riposare l’insalata per 30 minuti in frigorifero.

Tira fuori l’insalata dal frigorifero almeno 20 minuti prima di servirla in tavola, in modo che al momento di consumarla sia quasi a temperatura ambiente e buon appetito!

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Panzanella
successivo
Sushi rivisitato
  • 881 visualizzazioni
  • 120 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà difficile
  • 593 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

320 g di riso parboiled
200 g di filetto di merluzzo o nasello a pezzetti
200 g di pisellini verdi
8 calamari o seppie (non troppo grandi)
8 code di gamberoni (o mazzancolle)
8 pomodorini pachino
500 g di cozze
200 g di peperone giallo e rosso a cubetti
1 cipolla rossa
2 bustine di zafferano (da 150 mg ciascuna)
250 ml di brodo vegetale caldo
2 spicchi di aglio
olio di oliva q.b.
sale q.b.
precedente
Panzanella
successivo
Sushi rivisitato