Ricetta Savoiardi - La ricetta di Piccole Ricette
Savoiardi

Savoiardi

Extra:
  • Economica
  • Senza lattosio
  • Vegetariana
Cucina:

Ingredienti

Preparazione Savoiardi

Condividi

I savoiardi, come suggerisce il nome, sono biscotti tipici della Savoia, nel Sud della Francia. Dolci, friabili e leggeri, sono famosi per il loro utilizzo nella preparazione del tiramisù, e sono conosciuti un po’ ovunque, anche con nomi diversi: in Inghilterra li chiamano “dita di dama”, in Francia “biscotti al cucchiaio”, in Molise “prestofatti”. E in effetti, anche se sono in pochi a farli in casa, non sono difficili da preparare, e se avranno un aspetto più “rustico” questo li renderà ancora più apprezzati e gustosi.

Rompi 6 uova e separa i tuorli dagli albumi, mettendoli in ciotole separate. Aggiungi qualche goccia di succo di limone agli albumi, poi montali a neve ferma con le fruste elettriche, dopodiché incorpora 50 g di zucchero semolato e continua a montare, fino a quando avrai ottenuto una meringa soda e lucida.

A parte sbatti i tuorli con gli altri 50 g di zucchero semolato, i semi della bacca di vaniglia e la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato, fino a quando avrai ottenuto un composto molto gonfio e di color giallo pallido, che scende a nastro dalle fruste.

In un’altra ciotola setaccia 70 g di farina 00 assieme a 70 g di amido di mais e 1 pizzico di sale e tieni da parte questo mix.

Incorpora metà della neve di albumi al composto di tuorli e zucchero usando una spatola, mescolando dal basso verso l’alto e facendo attenzione a non smontarli.

Quando avrai ottenuto un composto liscio e uniforme, aggiungi il mix di farina e amido setacciandolo poco alla volta (aggiungine dell’altro solo quando quello che hai già messo è stato completamente assorbito), continuando a lavorare il composto dal basso verso l’alto finché non risulterà bello liscio e cremoso.

A questo punto incorpora la neve di albumi rimanente e quando avrai ottenuto un composto liscio, cremoso e senza grumi, trasferiscilo in una tasca da pasticcere munita di beccuccio largo e liscio, rivesti una teglia con la carta da forno e spremendo l’impasto sulla teglia, forma delle strisce di impasto lunghe circa 10 centimetri, distanziandole bene fra loro, perché cuocendo si gonfieranno.

Preriscalda il forno in modalità statica a 200 °C e, prima di infornarli, cospargi i savoiardi prima con un po’ di zucchero semolato, e poi con un po’ di zucchero a velo setacciandoli direttamente sulla placca dove sono allineate le strisce di impasto.

Quando il forno avrà raggiunto la temperatura impostata, cuoci i biscotti per circa 10-12 minuti o finché non saranno belli dorati. Se cuociono un po’ di più diventeranno più secchi, altrimenti resteranno più morbidi: decidi tu come li preferisci. Procedi in questo modo fino ad esaurimento dell’impasto.

Quando saranno cotti, sfornali fai scivolare l’intera carta da forno sul tavolo e attendi un paio di minuti che si raffreddino, dopodiché potrai staccare i savoiardi dalla carta da forno e farli asciugare per qualche ora (meglio tutta una notte) prima di gustarli o utilizzarli ad esempio, per preparare un delizioso tiramisù, seguendo la ricetta://086 Tiramisù, oppure una freschissima torta fredda, seguendo la ricetta://1924 Torta mousse al limone e fragole che trovi nella sezione dei dolci.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Pesto rosso piccante
successivo
Risotto al curry
  • 785 visualizzazioni
  • 40 min
  • 35 porzioni
  • Difficoltà media
  • 40 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

6 uova
70 g di farina 00
70 g di amido di mais
100 g di zucchero semolato
qualche goccia di succo di limone
1 pizzico di sale
i semi di 1 bacca di vaniglia
la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
zucchero semolato per la finitura q.b.
zucchero a velo per la finitura q.b.
precedente
Pesto rosso piccante
successivo
Risotto al curry