Ricetta Buttermilk pie - La ricetta di Piccole Ricette
Buttermilk pie

Buttermilk pie

Un ripieno dolce e cremoso al latticello racchiuso in un guscio friabile

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Originaria del Regno Unito, con il tempo la Buttermilk pie è divenuta un dolce tradizionale del sud degli Stati Uniti.

Ingredienti

Preparazione Buttermilk pie

Condividi

La Buttermilk pie è una torta originaria del Regno Unito, ma con il tempo è divenuta un dolce tradizionale del sud degli Stati Uniti. Spesso viene confusa con la Chess pie, ma si tratta di un dolce diverso, in quanto quella torta contiene farina di mais. Spesso la Buttermilk pie viene aromatizzata, invece che con limone e vaniglia, con noce moscata oppure cannella in polvere. Per realizzare questo dolce, serve il latticello: visto che non è facile reperirlo in Italia, puoi realizzare tranquillamente in casa un validissimo sostituto, seguendo la ricetta://132 Latticello o Buttermilk che trovi nella sezione delle salse.

Per preparare la buttermilk pie, devi prima di tutto occuparti della pie crust, ossia il guscio di pasta friabile che conterrà la crema al latticello: per realizzarla al meglio è fondamentale che tutti gli ingredienti siano ben freddi.

In un mixer da cucina dotato di lame in metallo metti 160 g di farina (possibilmente fredda di frigorifero), un cucchiaino di zucchero e mezzo cucchiaino di sale. Unisci 110 g di burro congelato a cubetti e aziona il mixer al massimo della potenza fino a ottenere un composto bricioloso. In alternativa, puoi sempre usare due coltelli affilati o una mezzaluna per incorporare il burro alla miscela di farina, l’importante è non toccarlo mai con le mani calde.

Trasferisci il composto ottenuto in una ciotola capiente e unisci 1 cucchiaino di aceto di mele freddo e 50 ml di acqua gelata, quindi mescola bene il tutto con una forchetta. Il composto dovrà essere ancora bricioloso ma rimanere attaccato se si pizzica tra le dita, quindi se necessario, unisci ancora un po’ d’acqua gelata.

Versa la massa briciolosa sul piano di lavoro, impastala velocemente e modellala formando un disco appiattito. Non ti preoccupare se rimangono dei pezzetti di burro interi, è proprio così che deve essere! Avvolgi il disco di pasta nella pellicola trasparente e mettilo in frigorifero per almeno 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo della pasta, riprendila e stendila sul piano di lavoro, aiutandoti con un mattarello, fino ad ottenere un disco di 32 cm di diametro e spesso circa 2-3 millimetri.

Trasferisci il disco di pasta in uno stampo da crostate del diametro di circa 24 centimetri, lasciando un bordo alto circa 4 centimetri tutt’intorno, dopodiché bucherella la base con i rebbi di una forchetta. Se vuoi, realizza i decori che preferisci, lungo i bordi della pasta, poi metti lo stampo in freezer per 20 minuti circa.

Mentre la base si rassoda, scalda il forno in modalità statica a 200 °C e non appena avrà raggiunto la temperatura impostata, metti a cuocere la base della torta (che avevi messo a rassodare nel freezer), coprendola con un foglio di carta da forno bucherellato e riempiendola di fagioli secchi o con le apposite palline in ceramica per la cottura in bianco delle crostate. Lascia cuocere la base per 15 minuti, poi togli le palline (o i fagioli) e la carta da forno e prosegui la cottura per altri 6-7 minuti, dopodichè sfornala e abbassa la temperatura del forno a 180 °C.

Mentre la base si raffredda, prepara il ripieno della torta: in una ciotola capiente sbatti l’uovo e i 3 tuorli assieme a 40 g di farina 00, aggiungi poco alla volta 350 ml di latticello, mescolando con una frusta in maniera da non lasciare grumi di farina, poi unisci un cucchiaio di estratto di vaniglia, 200 g di zucchero, un pizzico di sale, 60 g di burro fuso e per ultima la scorza grattugiata di un limone non trattato.

Versa il composto (che sarà piuttosto liquido) nella base precedentemente cotta, quindi metti la torta nel forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C per circa 35-40 minuti, o comunque fino a quando il bordo del ripieno sarà ben sodo ma il centro ancora leggermente tremolante; non preoccuparti, continuerà a rapprendersi mentre si raffredda.

Lascia raffreddare completamente la torta prima di servirla in tavola, magari con un ciuffo di panna montata o della frutta fresca.

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Spezzatino affumicato
successivo
Insalata di aringhe e patate
  • 788 visualizzazioni
  • 140 min
  • 10 porzioni
  • Difficoltà media
  • 415 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

160 g di farina 00 possibilmente fredda
1 cucchiaino di zucchero semolato
110 g di burro congelato tagliato a cubetti piccoli
50 ml di acqua gelata
1 cucchiaino di aceto di mele freddo
1 uovo grande
3 tuorli
40 g di farina 00 (per la crema)
350 ml di latticello (buttermilk)
1 cucchiaio di estratto di vaniglia
200 g di zucchero
sale q.b.
60 g di burro fuso
la scorza grattugiata di 1 limone non trattato
precedente
Spezzatino affumicato
successivo
Insalata di aringhe e patate

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.