Videoricetta Frittelle al limone - La ricetta di Piccole Ricette

Frittelle al limone
Le frittelle furbe, senza burro e uova

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Grazie alla ricotta sono più leggere delle classiche frittelle!

Ingredienti

Preparazione Frittelle al limone

Condividi

Le frittelle al limone sono delle golosissime palline aromatizzate con il limone e fritte, una ricetta furba e anche più leggera delle classiche frittelle, poiché la ricotta alleggerisce molto l’impasto e oltretutto non contengono uova. La preparazione di queste frittelle è veramente semplice, l’impasto non ha bisogno di tempi di riposo e si prepara in cinque minuti, quindi sono davvero perfette anche da preparare all’ultimo momento. Una volta pronte, consumale in giornata, perché appena fatte sono davvero morbide e irresistibili!

Per preparare le frittelle al limone, metti in una ciotola capiente 250 g di ricotta e aggiungi 90 g di zucchero semolato, la scorza grattugiata di 2 limoni non trattati, il succo spremuto di 1 limone e mescola bene tutti questi  ingredienti con una spatola o un cucchiaio, fino a quando avrai ottenuto un composto uniforme.

Unisci a questo punto 200 g di farina 00, 10 g di lievito vanigliato per dolci e 1 pizzico di sale, quindi impasta bene il tutto in maniera da ottenere un panetto compatto e ben amalgamato.

Suddividi il panetto in 4 pezzi uguali e con ogni pezzo realizza un cordoncino lungo circa 10 centimetri, dal quale dovrai ricavare dei pezzetti di impasto leggermente più piccoli di una noce.

Con le mani modella ogni pezzetto in modo da ottenere delle piccole sferette di impasto.

Fai scaldare abbondante olio di semi di arachidi in un pentolino e non appena l’olio avrà raggiunto una temperatura di 170 °C metti a friggere poche palline alla volta, fino a quando saranno ben gonfie e dorate.

Di solito, per non sbagliare e tenere monitorata la temperatura dell’olio, utilizzo questo https://amzn.to/2s4lLTt ossia un termometro digitale molto preciso e con lettura quasi istantanea.

Se non possiedi un termometro da olio, per verificarne la temperatura, immergi nell’olio caldo uno stecchino di legno: se si formano poche bollicine intorno allo stecchino, significa che la temperatura è giusta e quindi puoi iniziare a friggere.

Man mano che sono cotte, preleva con una schiumarola le tue frittelle al limone e mettile ad asciugare su fogli di carta assorbente da cucina.

Una volta pronte, spolverizzale con un pochino di zucchero a velo e gusta le tue frittelle al limone!

Se ami le frittelle, sia dolci che salate, allora ti consiglio di provare anche la ricetta://3256 Frittelle salate, sono davvero buonissime e altrettanto semplici da fare!

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 4 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Ossibuchi alle verdure
precedente
Ossibuchi alle verdure
Tartine al brie e salame
successivo
Tartine al brie e salame
  • 648 visualizzazioni
  • 30 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 443 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

250 g di ricotta vaccina o di pecora soda e compatta
90 g di zucchero semolato
la scorza grattugiata di 2 limoni non trattati
il succo spremuto di 1 limone
200 g di farina 00
10 g di lievito vanigliato per dolci
1 pizzico di sale
olio di semi di arachidi per friggere q.b.
zucchero a velo per la finitura q.b.
Ossibuchi alle verdure
precedente
Ossibuchi alle verdure
Tartine al brie e salame
successivo
Tartine al brie e salame