Ricetta Involtini ai profumi di Sicilia - La ricetta di Piccole Ricette
Involtini ai profumi di Sicilia

Involtini ai profumi di Sicilia

Extra:
  • Economica
Cucina:

Ingredienti

Preparazione Involtini ai profumi di Sicilia

Condividi

Gli involtini ai profumi di Sicilia sono un secondo piatto ispirato ad una ricetta tipica delle zone di Palermo, chiamata Involtini alla siciliana (o alla Palermitana), anch’essi realizzati con ingredienti tipici della tradizione siciliana, come ad esempio i pinoli, l’uvetta (quella tipica è la Passolina, che però al di fuori della Sicilia è difficile da trovare), la cipolla e il caciocavallo, che donano a questi involtini un aroma tipicamente Siciliano. Per ottenere un buon risultato, ti consiglio di mettere in ammollo l’uvetta per 15-20 minuti in acqua tiepida, prima di utilizzarla, in questo modo avrà il tempo di reidratarsi e tornare morbida.

Per cominciare prepara il ripieno: in una ciotola mescola il pangrattato con il grana padano grattugiato, il caciocavallo (o la provola) grattugiata, l’uvetta precedentemente ammollata e strizzata, i pinoli, la cipolla tritata, il prezzemolo fresco tritato, la scorza e il succo del limone, 4 cucchiai di olio di oliva, un pizzico di sale (poco) e una macinata di pepe. Con le mani lavora il tutto fino ad ottenere un composto morbido, bricioloso ma umido.

A parte cerca di pareggiare le fettine di carne, in modo da ottenere delle fette di forma rettangolare (gli scarti potrai sempre congelarli e utilizzarli per altre preparazioni, ad esempio per le polpette.

Distribuisci un po’ di ripieno su ogni fettina, poi avvolgi ogni fettina su se stessa, in modo da formare degli involtini. Infila 4 involtini per ogni stecco (in totale otterrai 8 spiedini), ungili con poco olio e disponili in una teglia o una pirofila, cospargendoli con un po’ di pepe.

Metti a cuocere gli involtini in forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C e lasciali cuocere per 10 minuti, poi tirali fuori, cospargili con la scorza grattugiata dell’arancia e bagnali con il succo di due arance bionde, quindi rimettili in forno per altri 10-12 minuti.

Trascorso il tempo necessario, tira fuori dal forno gli spiedini e servili in tavola, ben caldi e fumanti!

Idea golosa: per renderli ancora più profumati, metti delle foglie di alloro e se vuoi anche dei pezzi di cipolla tra un involtino e l’altro, infilandoli sugli spiedini, oltre che nel gusto, gli involtini ne guadagneranno anche in bellezza!

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Topinambur al prosciutto
precedente
Topinambur al prosciutto
successivo
Crema di funghi
  • 935 visualizzazioni
  • 90 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà media
  • 369 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

32 fettine sottilissime di vitello (oppure di pollo o maiale)
150 g di pangrattato
75 g di grana padano grattugiato
75 g di caciocavallo o provola dolce grattugiata
50 g di uvetta sultanina
50 g di pinoli
150 g di cipolla tritata finemente (bianca o rossa)
2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato
la scorza grattugiata di 1 limone non trattato
la scorza grattugiata di 1 arancia non trattata
il succo spremuto di 2 arance bionde (oppure 1 se è molto grande)
il succo spremuto di 1 limone
olio di oliva q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
Topinambur al prosciutto
precedente
Topinambur al prosciutto
successivo
Crema di funghi