Ricetta Pasta frolla montata - La ricetta di Piccole Ricette
Pasta frolla montata

Pasta frolla montata

L'impasto ideale per la sparabiscotti

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana

Una ricetta semplicissima per realizzare dei biscotti scioglievoli e friabili.

Ingredienti

Preparazione Pasta frolla montata

Condividi

La Pasta frolla montata è un impasto molto utilizzato in pasticceria, per ottenere biscotti scioglievoli e friabili, che possono essere realizzati con la tasca da pasticcere o la sparabiscotti.

Per la buona riuscita della frolla è importante che tutti gli ingredienti siano a temperatura ambiente, compreso il burro, quindi se vuoi, a questo link https://youtu.be/CSP0A1uVpOw trovi un video su come ammorbidire velocemente il burro, senza correre il rischio di scioglierlo.

Un paio di accorgimenti per evitare che i biscotti di frolla perdano la forma durante la cottura, sono in primo luogo, di montare bene il burro con lo zucchero, dopotutto si chiama frolla montata e il motivo è proprio che viene “montata”, quindi se il burro non viene montato e non incorpora un po’ di aria, i biscotti tenderanno a perdere di più la forma in cottura. In secondo luogo, una volta formati, i biscotti vanno fatti riposare a lungo in frigorifero oppure possono essere messi in freezer il tempo necessario affinché si rassodino bene, in questo modo la frolla non avrà il tempo di sciogliersi e manterrà meglio la forma in cottura.

La ricetta di per se è semplicissima: metti in una ciotola 125 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente assieme ai semi di mezza bacca di vaniglia, la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato e 75 g di zucchero a velo, quindi sbatti bene il tutto con le fruste elettriche fino a quando avrai ottenuto un composto liscio e spumoso.

Unisci a questo punto un uovo e un tuorlo a temperatura ambiente e sbatti ancora con le fruste per incorporarli bene.

Per finire aggiungi un pizzico di sale e 200 g di farina 00, quindi mescola bene il tutto con una spatola, fino ad ottenere un composto cremoso molto denso, ma liscio e privo di grumi.

Trasferisci il composto in una tasca da pasticcere munita di beccuccio a stella (o come preferisci, in base alla forma che vuoi dare ai biscotti) oppure in una sparabiscotti e forma i biscotti direttamente su una placca foderata con carta da forno.

Io di solito con questo impasto uso le tasche da pasticcere usa e getta, queste http://amzn.to/2rV049o sono quelle che utilizzo io, ma quando voglio dare ai biscotti delle forme particolari, uso questa http://amzn.to/2rVsAYF ossia la mitica sparabiscotti.

Il numero di biscotti può variare in base alla dimensione, comunque in linea di massima con queste dosi se ne possono ottenere fino a 25-30 pezzi.

Volendo potrai lasciare i biscotti semplici oppure guarnirli con ciliegie candite, mandorle o marmellata, secondo i tuoi gusti e seguendo l’ispirazione del momento.

Una volta formati ed eventualmente decorati i biscotti, mettili a rassodare in frigorifero per almeno 4-5 ore o in freezer fino a quando saranno ben rassodati. Per intenderci, premendo leggermente i biscotti con un dito, la frolla non deve cedere, ma rimanere in forma.

Quando saranno freddi e rassodati, mettili a cuocere nel forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C per circa 15 minuti, o comunque fino a quando saranno cotti e leggermente dorati in superficie.

Una volta cotti, potrai conservare i biscotti di pasta frolla montata in un barattolo di vetro o una scatola di latta per 2-3 giorni circa. Se vuoi puoi congelare l’impasto crudo, quando vorrai utilizzarlo, ti basterà scongelarlo in frigorifero e poi portarlo a temperatura ambiente, prima di lavorarlo un po’ con le fruste elettriche e formare i biscotti (che poi andranno rimessi in frigorifero a rassodare).

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 2 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
California sandwich
successivo
Gnocchi rosolati ai funghi
  • 1.106 visualizzazioni
  • 300 min
  • 25 porzioni
  • Difficoltà media
  • 82 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

200 g di farina 00
125 g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
75 g di zucchero a velo
i semi di mezza bacca di vaniglia
la scorza grattugiata di mezzo limone non trattato
1 uovo a temperatura ambiente
1 tuorlo a temperatura ambiente
1 pizzico di sale
precedente
California sandwich
successivo
Gnocchi rosolati ai funghi