Ricetta Penne al coniglio e olive - La ricetta di Piccole Ricette
Penne al coniglio e olive

Penne al coniglio e olive

La pasta con un sugo di carne diverso dal solito

Ingredienti

Preparazione Penne al coniglio e olive

Condividi

Le Penne al coniglio e olive sono un primo piatto decisamente saporito e rustico. Il ragù di coniglio in questo caso viene aromatizzato con diverse erbe e olive taggiasche, che con il loro sapore lievemente amarognolo, bilanceranno perfettamente la dolcezza tipica della carne di coniglio. Il sugo ha bisogno di un po’ di tempo, tra la marinatura e la cottura, ma ti assicuro che ne varrà la pena!

Per preparare le Penne al coniglio e olive, comincia mettendo a marinare la carne: metti in una ciotola 800 g di coniglio a pezzi, unisci 2 cipolle bianche tagliate a spicchi grossolani, 2 spicchi di aglio sbucciati, 2 foglie di alloro, un ciuffo di salvia e un rametto di rosmarino, poi versa sopra a tutto 400 ml di vino rosso, copri la ciotola con la pellicola trasparente e lascia riposare il tutto a temperatura ambiente per circa 2 ore.

Trascorso il tempo necessario, preleva i pezzi di coniglio, asciugali bene e tienili da parte, poi togli dalla marinata anche le foglie di alloro, di salvia e il rametto di rosmarino e tieni da parte anche questi.

Filtra la marinata attraverso un colino e recupera la cipolla e l’aglio, tenendo il liquido da parte, poi trita finemente con un mixer le cipolle e l’aglio.

In una pentola capiente posta su fuoco vivace fai scaldare 4 cucchiai di olio di oliva, poi metti a rosolare il coniglio a pezzi, smuovendolo di tanto in tanto perché si colori bene in superficie.

Quando il coniglio sarà ben rosolato, toglilo dalla pentola e mettilo in una ciotola, poi, nella stessa casseruola metti a rosolare il trito di cipolla e aglio, mescolando bene e aggiungendo un goccio di brodo vegetale per fare in modo che non si brucino.

Non appena il trito si sarà ammorbidito, rimetti in pentola il coniglio a pezzi, unisci le foglie di alloro, di salvia e il rametto di rosmarino tenuti da parte, poi aggiungi 20-25 olive taggiasche denocciolate e bagna la carne con 200 ml di marinata, mescola bene e lascia cuocere il tutto per circa 30-40 minuti, o comunque fino a quando il coniglio sarà ben cotto e morbido.

Durante la cottura, aggiungi poco brodo vegetale caldo di tanto in tanto, se vedi che il sughetto si asciuga troppo.

Una volta cotto, preleva il coniglio dalla pentola, lascialo intiepidire e poi disossalo completamente e trita la carne con un coltello oppure sfilacciala con le mani.

Rimetti la carne tritata o sfilacciata nella pentola, poi aggiungi 400 g di passata di pomodoro e  125 ml di brodo vegetale caldo, mescola bene e lascia cuocere il sugo per circa 25-30 minuti, o comunque fino a quando si sarà ben ristretto. Verso fine cottura, aggiusta di sale ed elimina le erbe aromatiche.

Quando mancheranno pochi minuti al termine della cottura del sugo, fai cuocere 400 g di penne in una pentola colma di acqua leggermente salata e non appena saranno cotte, condiscile con il sugo, poi servi le tue penne al coniglio e olive, con una spolverata di grana padano grattugiato e qualche fogliolina di basilico fresco.

Se ami i sughi di carne particolari come questo, allora non puoi non provare la ricetta://3370 Pasta al sugo di cinghiale.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Spiedini di salmone all'ananas
precedente
Spiedini di salmone all’ananas
Burro di anacardi
successivo
Burro di anacardi
  • 462 visualizzazioni
  • 240 min
  • 4 porzioni
  • Difficoltà media
  • 660 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

400 g di penne rigate
800 g di coniglio in pezzi
2 cipolle bianche
2 spicchi di aglio sbucciati
2 foglie di alloro
1 ciuffo di salvia
1 rametto di rosmarino
400 ml di vino rosso
400 g di passata di pomodoro
brodo vegetale q.b.
20-25 olive taggiasche denocciolate
grana padano grattugiato q.b.
qualche fogliolina di basilico fresco
olio di oliva q.b.
sale q.b.
Spiedini di salmone all'ananas
precedente
Spiedini di salmone all’ananas
Burro di anacardi
successivo
Burro di anacardi