Ricetta Shawerma - I mix di Piccole Ricette

Shawerma

Le spezie tipiche per il Kebab

Extra:
  • Ideale con la carne
  • Mix piccante
Cucina:

Una miscela tipicamente turca, dall'aroma intenso e pungente.

Ingredienti

Preparazione Shawerma

Condividi

Questa miscela originaria della Turchia nord occidentale, si è diffusa in tutto il Medio Oriente, ma anche in Germania e in Olanda presso gli emigrati turchi. Viene utilizzata principalmente per condire l’omonima pietanza a base di carne, solitamente di agnello, pecora, pollo, capra o manzo. La parola Shawerma deriva dal turco çevirme, che significa “che gira”, ma in Turchia è chiamato döner kebab; in Grecia è detto gyros.

Preparazione

Fai tostare a secco le spezie intere (pepe nero, pimento, cumino, coriandolo e cannella) in un padellino antiaderente posto su fuoco medio per un paio di minuti, finché saranno tostate ed emaneranno un gradevole aroma, facendo attenzione a non bruciarle.

Lasciale raffreddare completamente, poi macinale grossolanamente e mescolale con cura a tutti gli altri ingredienti. Trasferisci questa miscela in un barattolo di vetro, chiudilo ermeticamente e conservalo preferibilmente al buio. In questo modo si manterrà bene per circa 6 mesi.

Utilizzo

Fai marinare delle sottili fettine di carne (pollo, manzo o agnello) nella miscela (quantità a piacere), alla quale avrai aggiunto dello yogurt greco, oppure succo di limone o aceto, secondo i tuoi gusti. Fai arrostire la carne sulla griglia o al forno, quindi servila tagliata a striscioline in panini tipo pita o arabo, assieme a cipolle a fettine, insalata e pomodori.

Forse non sai che

Il pimento, anche chiamato pepe giamaicano o pepe garofanato, è una spezia ricavata dai frutti essiccati di un albero sempreverde della famiglia del Mirto e originario della Giamaica. In lingua inglese è chiamato anche Allspice, perché sembra combinare gli aromi della cannella, della noce moscata e dei chiodi di garofano.


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Piemontese di origine, Lombarda di adozione. Potrei dire che cucino per passione, ma la verità è che cucino perchè sono una mangiona. Lo sono sempre stata, fin da piccola, anche quando mia madre mi metteva nel piatto le rape o il fegato con le cipolle, non facevo un plissè e ripulivo il piatto, un tritatutto insomma. Poi crescendo invece... non sono cambiata.

precedente
Parigina
successivo
Salmone su vellutata di zucchine
  • 284 visualizzazioni
  • 30 min
  • 1 porzioni
  • Difficoltà facile
  • N.d. Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

mezzo cucchiaino di pepe nero in grani
mezzo cucchiaino di pimento in grani
mezzo cucchiaino di semi di cumino
1 cucchiaino di semi di coriandolo
2 cucchiaini di cannella spezzettata
mezzo cucchiaino di aglio in polvere
1 cucchiaino e mezzo di paprica dolce in polvere
mezzo cucchiaino di zenzero in polvere
mezzo cucchiaino di noce moscata grattugiata
mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
mezzo cucchiaino di peperoncino secco tritato
1 cucchiaino di prezzemolo secco tritato
1 cucchiaino di sale fino
precedente
Parigina
successivo
Salmone su vellutata di zucchine