Ricetta Caponata di melanzane - La ricetta di Piccole Ricette
Caponata di melanzane

Caponata di melanzane

Semplicemente deliziosa

Extra:
  • Economica
  • Senza glutine
  • Senza lattosio
  • Vegetariana
Cucina:

Ingredienti

Preparazione Caponata di melanzane

Condividi

La Caponata di melanzane è uno dei piatti siciliani più noti, non solo in Italia ma nel mondo, realizzato a base di melanzane fritte e dal tipico sapore agrodolce. Il fatto di aver varcato i confini della sua terra ovviamente ha portato inevitabilmente alla nascita di centinaia di ricette diverse, basti pensare che quasi ogni famiglia ha una sua ricetta per la caponata e sono tutte buonissime, anche se alle volte, sensibilmente diverse tra loro.

Questa versione è una tra le più classiche e semplici, quindi non stupirti se non trovi tra gli ingredienti le carote o i peperoni (come molti usano fare), oppure le mandorle o il cioccolato grattugiato (eh già, alcune versioni prevedono una grattugiata di cioccolato fondente verso fine cottura!).

Per preparare la Caponata di melanzane, inizia occupandoti dei 600 g di melanzane: lavale bene, elimina il picciolo, poi tagliale a cubetti da mezzo centimetro di lato, quindi metti i cubetti di melanzana in un colino a maglie strette posizionato su una ciotola creando degli strati di cubetti intervallati con un po’ di sale grosso. Copri le melanzane con un piatto e posiziona un peso sul piatto, lasciandole spurgare per circa un’ora. Questo passaggio serve per eliminare la maggior parte del liquido contenuto nelle melanzane, in questo modo risulteranno più asciutte e dolci, una volta fritte.

Nel frattempo metti in ammollo in acqua tiepida 50 g di uva passa e poi occupati dei 300 g di sedano: lavalo bene, taglialo a pezzetti o a rondelle spesse 5 millimetri e poi fallo sbollentare in una pentola colma di acqua leggermente salata in ebollizione per 2 minuti da quando l’acqua ricomincerà a bollire. Scola il sedano e lascialo asciugare bene, spargendolo su un canovaccio asciutto e pulito.

Quando sarà trascorsa l’ora di riposo dei cubetti di melanzana, sciacquali molto bene per rimuovere il sale, quindi distribuiscili su un canovaccio pulito e asciugali tamponandoli delicatamente.

Scola l’uva passa e strizzala bene per eliminare l’acqua in eccesso, poi tienila da parte, quindi taglia la cipolla rossa a fettine e procedi con la cottura.

In una padella antiaderente capiente posta su fuoco basso fai scaldare due o tre cucchiai di olio di oliva, e non appena sarà ben caldo, aggiungi la cipolla rossa a fettine e lasciala appassire per qualche minuto.

Non appena la cipolla sarà appassita, unisci il sedano, precedentemente sbollentato e asciugato e prosegui la cottura per qualche minuto, dopodiché unisci 250 g di pomodori pelati a pezzetti, mescola bene e se vedi che i pomodori sono abbastanza polposi e asciutti, irrora il tutto con un goccio d’acqua per allungare il sughetto, poi aggiungi 5 foglie di basilico spezzettate a mano e prosegui la cottura per 15 minuti a fuoco molto basso.

Mentre il sughetto cuoce, fai friggere le melanzane. Scalda abbondante olio di semi di arachidi in una padella capiente e non appena sarà ben caldo, fai cuocere le melanzane a cubetti un po’ alla volta, fino a quando saranno dorate, quindi prelevale con una schiumarola e mettile ad asciugare su fogli di carta assorbente.

Quando devo friggere, personalmente utilizzo spesso una padella in ghisa come questa https://amzn.to/2nv5Oni che, oltre a rilasciare il calore lentamente e in maniera omogenea, mantiene molto bene la temperatura dell’olio, che così non subisce forti sbalzi di temperatura e le melanzane risultano sempre ben cotte e uniformemente dorate.

Le cose più importanti per ottenere un fritto asciutto e uniforme sono principalmente due: la prima, riguarda la quantità di olio, che deve essere in quantità sufficiente da superare in profondità l’alimento che si deve friggere, quindi in questo caso, se i cubetti sono spessi 1 centimetro, l’olio dovrà essere profondo almeno 2-3 centimetri; la seconda cosa è la temperatura, che deve aggirarsi intorno ai 175-180 °C, quindi se non possiedi un termometro da olio, per verificarne la temperatura immergi nell’olio caldo uno stecchino di legno: se si formano delle bollicine intorno allo stecchino, significa che la temperatura è quella giusta.

Quando avrai finito di friggere le melanzane, aggiungile al sughetto in cottura, poi unisci anche 100 g di olive verdi denocciolate, 40 g di capperi dissalati e 40 g di pinoli sgusciati, quindi prosegui la cottura per qualche minuto.

Aggiungi a questo punto anche 50 ml di aceto di vino bianco e 25 g di zucchero, prosegui la cottura per 10-15 minuti e poi a fine cottura spegni il fuoco e unisci le foglie di basilico rimanenti, spezzettate a mano.

La tua Caponata di melanzane è pronta, lasciala intiepidire o raffreddare completamente prima di servirla.

Una volta pronta, potrai conservare la tua Caponata di melanzane in frigo, ben chiusa in un contenitore ermetico fino a 3 giorni, però ricordati di tirarla fuori dal frigo almeno un’ora prima di servirla.

Se anche tu ami la Caponata di melanzane ma vuoi prepararne una versione più leggera, allora puoi seguire la ricetta://502 Caponata al forno.

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Plumcake ai lamponi
precedente
Plumcake ai lamponi
Succo di frutta alla pesca
successivo
Succo di frutta alla pesca
  • 241 visualizzazioni
  • 180 min
  • 6 porzioni
  • Difficoltà media
  • 284 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

600 g di melanzane
sale grosso q.b.
50 g di uva passa
300 g di coste di sedano
1 cipolla rossa di tropea
100 g di olive verdi denocciolate
40 g di capperi dissalati
40 g di pinoli sgusciati
250 g di pomodori pelati a pezzetti
50 ml di aceto di vino bianco
25 g di zucchero
olio di oliva q.b.
10 foglie di basilico fresco
olio di semi di arachidi per friggere q.b.
Plumcake ai lamponi
precedente
Plumcake ai lamponi
Succo di frutta alla pesca
successivo
Succo di frutta alla pesca