Ricetta Pan dei morti - La ricetta di Piccole Ricette
Pan dei morti

Pan dei morti

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana
Cucina:

Ingredienti

Preparazione Pan dei morti

Condividi

Il Pan dei morti è un dolce tradizionale milanese, diffuso però anche in altre zone del nord Italia. Questi dolcetti, una via di mezzo fra il pane e il biscotto, vengono preparati in occasione del giorno dei morti, per rendere omaggio ai defunti e per realizzarli vengono utilizzati avanzi di vari biscotti (di solito biscotti secchi semplici come i Novellini, Amaretti e Savoiardi) ma c’è anche chi utilizza avanzi di pan di Spagna. Volendo, puoi preparare il Pan dei morti anche per la festa di Halloween, ma ricordati che questi dolcetti danno il loro meglio dopo un paio di giorni dalla preparazione, quindi ti consiglio di prepararli in anticipo. Le dosi di questa ricetta ti consentiranno di preparare 8 biscottoni lunghi 15 centimetri e larghi 5 centimetri.

Per cominciare, metti l’uvetta in ammollo per 10 minuti in una ciotolina colma di acqua calda e nel frattempo occupati degli ingredienti secchi. In un mixer dotato di lame in metallo metti i biscotti secchi, i savoiardi, gli amaretti, le nocciole tostate (oppure mandorle o pinoli) e i fichi secchi tagliati a pezzetti piccoli, quindi aziona le lame a scatti fino ad ottenere un mix bricioloso molto sottile.

Trasferisci questo mix in una ciotola capiente e unisci la farina, il lievito, lo zucchero, il cacao amaro, la cannella in polvere, la noce moscata grattugiata, un pizzico di sale e mescola il composto secco, in modo da renderlo omogeneo.

A questo punto aggiungi le componenti umide: il vin santo e gli albumi, quindi unisci anche le uvette precedentemente ammollate e strizzate, poi con le mani impasta a lungo il tutto, fino ad ottenere un composto sodo e compatto. Se vedi che l’impasto rimane bricioloso, puoi aggiungere un goccio di vinsanto in più, per renderlo più umido.

Con le mani modella l’impasto, ottenendo un panetto rettangolare, suddividilo in 8 pezzi uguali e modella ogni pezzetto dandogli una forma ovale, piuttosto bassa e affusolata, lunga circa 15 centimetri e larga 5 centimetri, quindi disponili su di una teglia foderata con carta da forno, distanziandoli bene uno dall’altro.

Metti a cuocere i dolcetti in forno preriscaldato in modalità statica a 180 °C per circa 25 minuti, trascorsi i quali potrai sfornarli e lasciarli raffreddare completamente su di una gratella. Se hai tempo, ti consiglio di farli riposare un paio di giorni in un luogo ben asciutto e fresco, chiusi sotto una campana di vetro o dentro una scatola di latta. Al momento di servirli spolverizzali con abbondante zucchero a velo.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




Per commentare la ricetta scarica Piccole Ricette la mia app gratuita per iOS e Android

ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Tortine fantasma
successivo
Barmbrack
  • 811 visualizzazioni
  • 90 min
  • 8 porzioni
  • Difficoltà media
  • 355 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

50 g di biscotti secchi semplici (tipo Novellini o Oro Saiwa)
150 g di savoiardi (anche morbidi)
50 g di amaretti
60 g di nocciole tostate (oppure mandorle o pinoli)
60 g di fichi secchi
125 g di farina 00
6 g di lievito vanigliato per dolci
150 g di zucchero
30 g di cacao amaro in polvere
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di noce moscata grattugiata
1 pizzico di sale
50 ml di Vin santo o Zibibbo (o altro vino liquoroso)
3 albumi
60 g di uvetta sultanina
zucchero a velo per guarnire q.b.
precedente
Tortine fantasma
successivo
Barmbrack