Videoricetta Pasta allo scarpariello - La ricetta di Piccole Ricette

Pasta allo scarpariello
Il primo piatto dalle origini antichissime

Extra:
  • Economica
  • Vegetariana
Cucina:

Un piatto dal condimento semplice e genuino, veloce da realizzare e saporitissimo!

Ingredienti

Preparazione Pasta allo scarpariello

Condividi

La pasta allo scarpariello è una preparazione partenopea antichissima e dalle origini povere. C’è chi dice che sia originaria dei quartieri spagnoli di Napoli, chi invece afferma che sia una preparazione tipica di Aversa o di Benevento. Quale che sia la sua vera origine geografica, su una cosa non si discute: è deliziosa!

Pare che la ricetta sia nata dagli scarpari (ecco perché si chiama scarpariello) ossia i vecchi calzolai, che spesso venivano pagati anche con pezzi di formaggio che si avevano in dispensa di solito pecorini o caciotte. Così con i pezzi di formaggio a disposizione, il sugo di pomodoro avanzato dal ragù napoletano e le foglie di basilico, gli scarpari diedero vita ad un piatto dal condimento semplice e genuino, veloce da realizzare e saporito.

Con il tempo, la ricetta si è modernizzata e oggi, invece del Ragù napoletano avanzato si utilizzano più spesso i pomodorini freschi (se sono di stagione) o i pomodorini pelati, e il parmigiano, un tempo presente solo sulle tavole dei nobili, è entrato a far parte della ricetta, ma quello che conta, ossia la semplicità e la bontà della ricetta non è andato perso.

Se vuoi preparare il ragù napoletano, puoi seguire la ricetta://3104 Reginette al ragù napoletano.

Io ho utilizzato, oltre a un pochino di grana, due formaggi molto saporiti: il caciocavallo e il pecorino stagionato. Tu puoi usare solo pecorino o solo caciocavallo o della caciotta, l’importante è che siano formaggi abbastanza saporiti e grattugiabili.

Per quanto riguarda i pomodorini, puoi usare quelli che preferisci: vanno bene tutti i pomodorini da sugo come i piccadilly, i datterini, i pomodorini del piennolo, i pizzutelli, oppure puoi semplicemente utilizzare dei pelati di buona qualità.

Per preparare la pasta allo scarpariello, inizia facendo bollire abbondante acqua leggermente salata in una pentola, e mentre l’acqua si scalda, prepara il sugo.

In una padella capiente posta su fuoco vivace fai scaldare un filo di olio di oliva, poi metti a soffriggere i due spicchi di aglio interi e il mezzo peperoncino privato dei semini interni.

Dopo un minuto aggiungi 400 g di pomodori pelati (se usi i pomodorini freschi, tagliali a metà) poi schiacciali bene con una forchetta e lasciali cuocere per 10-15 minuti, aggiustandoli di sale.

Quando l’acqua inizierà a bollire metti a cuocere 200 g di ziti spezzati o mezzanelli per il tempo indicato sulla confezione e non appena saranno cotti, scolali, elimina l’aglio e il peperoncino dal sugo, aggiungi la pasta, qualche foglia di basilico fresco spezzettata a mano e i formaggi grattugiati (15 g di caciocavallo grattugiato, 15 g di pecorino stagionato grattugiato e 15 g di grana padano grattugiato), mescola bene e servi subito la pasta allo scarpariello in tavola. Buon appetito!

Articoli correlati


Vota questa ricetta

5/5 | 1 voti



ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

Charlotte alle fragole
precedente
Charlotte alle fragole
Spezzatino di manzo alla paprica
successivo
Spezzatino di manzo alla paprica
  • 424 visualizzazioni
  • 20 min
  • 2 porzioni
  • Difficoltà facile
  • 584 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

200 g di ziti spezzati o mezzanelli o altra pasta corta
400 g di pomodori pelati o pomodorini freschi
15 g di caciocavallo grattugiato
15 g di pecorino stagionato grattugiato
15 g di grana padano grattugiato
qualche foglia di basilico fresco
mezzo peperoncino fresco privato dei semi (facoltativo)
2 spicchi di aglio sbucciati
olio di oliva q.b.
sale fino q.b.
sale grosso q.b.
Charlotte alle fragole
precedente
Charlotte alle fragole
Spezzatino di manzo alla paprica
successivo
Spezzatino di manzo alla paprica

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.