Ricetta Guacamole - La ricetta di Piccole Ricette
Guacamole

Guacamole

Extra:
  • Piccante
  • Senza glutine
  • Senza lattosio
  • Vegetariana
Cucina:

Ingredienti

Preparazione Guacamole

Condividi

Il guacamole è una salsa di origine messicana a base di polpa di avocado la cui origine risale alla civiltà Azteca. Viene utilizzata come accompagnamento alle tortilla chips, oppure servita assieme a carni grigliate o come ingrediente dei tacos e dei burrito.

Prima di iniziare, è meglio fare una piccola premessa: moltissime ricette di questa salsa riportano tra gli ingredienti i pomodori, ma si tratta di un errore di traduzione. Il nome originale del tomatillo è tomate. Quando gli Aztechi cominciarono a coltivare un frutto simile, ma più grande e rosso (il pomodoro che noi tutti conosciamo), chiamarono la nuova specie jitomate. Quando gli spagnoli importarono i pomodori (jitomates) in Europa, lo fecero con il nome di tomate, e nel mondo ora si usa la parola tomato (tomate) per indicare il pomodoro rosso al posto dei Tomatillo.

Detto questo, se non hai a disposizione i Tomatillo, che si trovano solo raramente nei negozi di specialità etniche, nessun problema: puoi utilizzare dei normali pomodori verdi privati dei semi e tritati grossolanamente. Se invece hai trovato i tomatillo, allora puoi procedere in due modi diversi, utilizzandoli crudi o cotti. La ricetta originale prevede entrambe le modalità, dipende molto dai gusti personali.

Utilizzo dei tomatillo crudi: elimina la membrana esterna dei tomatillo, lavali bene e tagliali a pezzetti (andranno poi frullati assieme alla cipolla), poi procedi con la ricetta.

Utilizzo dei tomatillo cotti: elimina la membrana esterna dei tomatillo, lavali bene e tagliali in 4 parti, poi mettili in un pentolino colmo di acqua non salata in ebollizione, falli lessare per 15 minuti circa, fino a quando avranno cambiato colore e saranno passati da un verde brillante a un color verde oliva. Scolali, lasciali intiepidire e poi procedi con il passaggio successivo.

Frulla insieme la cipolla, i tomatillo crudi o cotti (oppure i pomodori privati dei semi) e lo spicchio di aglio (sbucciato e privato del germoglio centrale) con il coriandolo, il peperoncino e il cumino (se lo metti).

Trasferisci questo composto in una ciotola e aggiungi la polpa degli avocado, schiacciandola bene con una forchetta fino a farla diventare una crema più o meno grossolana.

Mescola bene, unisci il succo di lime, un pizzico di sale e una macinata di pepe.

Un consiglio: per evitare che il guacamole annerisca (perché dopo qualche ora fa come le banane e si scurisce), lava bene i semi dell’avocado e immergili per metà nella salsa. Sembra fantascienza, ma funziona!

Articoli correlati


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Lonza alla rucola
successivo
Risotto rosso e giallo
  • 562 visualizzazioni
  • 20 min
  • 6 porzioni
  • Difficoltà media
  • 114 Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

3 avocado maturi
1 quarto di cipolla rossa
1 spicchio di aglio
3 cucchiai di coriandolo o prezzemolo fresco tritato
1 peperoncino jalapeño (o un normale peperoncino piccante) tritato
1 pizzico di cumino in polvere (solo se ti piace)
4 tomatillo verdi (o in alternativa 2 pomodori verdi)
il succo di mezzo lime
sale q.b.
pepe q.b.
precedente
Lonza alla rucola
successivo
Risotto rosso e giallo

Carico i commenti...

Commenti

Esegui il login o registrati per commentare.