Ricetta Panch phoron - I mix di Piccole Ricette

Panch phoron

Le cinque spezie del Bengala

Extra:
  • Ideale con il pesce
  • Ideale con la carne
  • Ideale con le verdure
  • Mix non piccante
Cucina:

Utilizza questa miscela così particolare per dare aroma ai tuoi sottaceti.

Ingredienti

Preparazione Panch phoron

Condividi

L’aroma che distingue la cucina del Bengala è per la maggior parte da imputare a questa miscela di spezie. Il nome significa letteralmente “Cinque spezie” ed è una miscela molto particolare e aromatica.

Preparazione

Mescola bene le spezie intere e trasferiscile in un barattolo di vetro, chiudilo bene e conservalo preferibilmente al buio. In questo modo si manterrà bene per circa 6 mesi.

Utilizzo

Di solito si frigge il Panch phoron in olio o burro chiarificato, finché i semi scoppiettano, sprigionando il loro aroma, poi si aggiungono a verdure, carne, pesce o lenticchie ai quali daranno un intenso sapore dolce amaro e un aroma davvero particolare. Aggiungine 1 cucchiaio sui broccoli saltati, le patate arrostite, i fagioli o il cavolfiore. In alternativa, puoi scaldare la miscela in padella a secco, senza olio, per far sprigionare l’aroma, e poi aggiungerla ai sottaceti.

Forse non sai che

In alcuni casi, al posto dei semi di finocchio si utilizza l’anice, la senape selvatica al posto del cumino e il radhuni (simile ai semi di sedano e al fieno greco, amarognolo e piccante) invece della senape nera. Gli ingredienti vengono aggiunti in uguale quantità e non vanno mai macinati.

La nigella (Nigella sativa) è una pianta annuale della famiglia delle Ranunculaceae, originaria del sud-ovest asiatico chiamata anche con molti altri nomi: cumino nero, cipolla nera, grano nero, coriandolo romano o sesamo nero. Si tratta in realtà di una spezia dall’aroma che ricorda vagamente la cipolla, ma con un retrogusto fruttato. Curiosamente non è correlata a nessuna delle piante con il cui nome viene indicata.

Articoli correlati


Vota questa ricetta




ValentinaPiccoleRicette

Da autodidatta in cucina sperimento per capire la chimica degli alimenti. Sempre alla ricerca, perché il cibo e la cucina non siano solo scienza, ma soprattutto tempo e memoria. O forse solo perché mi piace mangiare.

precedente
Parigina
successivo
Salmone su vellutata di zucchine
  • 346 visualizzazioni
  • 10 min
  • 1 porzioni
  • Difficoltà facile
  • N.d. Kcal

Condividilo sui tuoi social:

Oppure copia e condividi questo url

Ingredienti

1 cucchiaino di semi di nigella
1 cucchiaino di semi di finocchio
1 cucchiaino di semi di senape nera
1 cucchiaino di semi di fieno greco
1 cucchiaino di semi di cumino
precedente
Parigina
successivo
Salmone su vellutata di zucchine